Home Basket femminileWNBA, Women's National Basketball AssociationConnecticut Sun Colpo Los Angeles Sparks, Curt Miller è il nuovo allenatore

Colpo Los Angeles Sparks, Curt Miller è il nuovo allenatore

di Michele Gibin
curt miller sparks

Colpo in panchina per le Los Angeles Sparks, che si assicurano coach Curt Miller in uscita dopo 7 anni dalle Connecticut Sun. Il 2 volte allenatore dell’anno WNBA sarà il punto di partenza per il rilancio della squadra di LA.

Le Sun hanno annunciato con un comunicato la decisione di Miller, che lascia una squadra finalista WNBA nel 2022 e dopo 6 apparizioni consecutive ai playoffs. Curt Miller era già stato assistente allenatore alle Sparks per un anno nel 2015, e sostituirà Fred Williams che era a sua volta subentrato ad interim a Derek Fisher a stagione 2022 iniziata.

Miller, 54 anni, era anche il general manager delle Connecticut Sun che ora inizieranno la ricerca di una nuova guida tecnica. Sono ora tre i posti di head coach vacanti nella WNBA: Sun, Indiana Fever e Dallas Wings.

Per Miller pronto con le Sparks un contratto di due anni, la squadra di Los Angeles, campione WNBA nel 2016 l’ultima volta, dovrà affrontare una off-season delicata, con tante giocatrici in scadenza di contratto a cominciare dalla ex MVP e All-Star Nneka Ogwumike. La 32enne aveva annunciato a fine stagione, dopo la mancata qualificazione ai playoffs, di voler restare a Los Angeles, e ora l’arrivo di un coach vincente come Miller sarà un incentivo in più.

L.A. occupa un posto speciale nel mio cuore e ho sempre detto che se a un certo punto della mia carriera avessi avuto l’opportunità di guidare questo squadra iconica, sarebbe stato difficile rinunciare“, così Miller a ESPN. “Connecticut è una franchigia speciale con un’incredibile fan base con così tanta conoscenza del basket femminile. Ma io sono un costruttore, e c’è qualcosa di così divertente in questo. E LA è in questa era proprio ora, un nuovo inizio. Penso che sia un’opportunità con le Sparks di arrivare e riorganizzare, ricostruire e inseguire il quarto titolo WNBA“.

Penso che tante giocatrici vorranno essere qui. Possiamo avere una combinazione di veterane via free agency e continuare a sviluppare i giovani talenti. E non c’è leader migliore di Nneka (Ogwumike, ndr) in tutta la lega. E LA è fatta per le star, io posso allenare e aiutare queste giocatrici, ma loro sono al primo posto“.

Curt Miller è stato nominato coach of the year WNBA nel 2019 e nel 2021, e nel 2017 ha vinto anche il premio come executive dell’anno da GM delle Sun. Dopo la fine della stagione WNBA ha vinto i Mondiali FIBA 2022 come assistente allenatore con Team USA. A Connecticut, Miller ha disputato due finali WNBA nel 2019 contro le Washington Mystics e quest’anno contro le Las Vegas Aces, entrambe perse.

You may also like

Lascia un commento