Home Basket femminileWNBA, Women's National Basketball AssociationPhoenix Mercury WNBA, All-Star Game 2024 a Phoenix e con un formato diverso

WNBA, All-Star Game 2024 a Phoenix e con un formato diverso

di Michele Gibin
wnba all-star game 2024

Sarà Phoenix a ospitare l’All-Star Game WNBA 2024, e lo farà con un formato leggermente diverso rispetto al passato recente.

Da Las Vegas, casa delle Aces e sede dell’All-Star Game WNBA 2023 appena giocato, la commissioner Cathy Engelbert ha presentato l’edizione Phoenix 2024 e le novità previste. In attesa di conferme, la lega dovrebbe tornare (in parte) al passato con una partita tra la nazionale olimpica di Team USA e un All-Star Team formato tra le migliori giocatrici della WNBA che non faranno però parte della squadra nazionale, un formato visto per la prima volta nel 2021.

La partita servirà anche da “varo” per Team USA che volerà poi a Parigi per i Giochi Olimpici 2024 per difendere l’oro conquistato a Tokyo, e Phoenix come sede è stata voluta con forza da Mat Ishbia, entusiasta e ambizioso neo proprietario di Suns e Mercury e che è determinato a riportare entrambe le franchigie ai fasti del passato. I Suns giocheranno nel 2023-24 per il primo titolo NBA della loro storia dopo aver messo in piedi un superteam con Kevin Durant, Bradley Beal e la star di casa Devin Booker, le Mercury sono la squadra invece più vincente della WNBA, hanno ritrovato Brittney Griner e dovranno però entrare presto nell’era post Diana Taurasi, la cui carta d’identità dice 41 anni.

E’ una grande occasione per la nostra franchigia per elevarsi ancora, a una franchigia in grado di ospitare un grande evento del genere, è una grande occasione per i nostri fan e metteremo in piedi un grande show per loro, per la nostra comunità e per tutto il paese, continueremo a sviluppare lo sport femminile” ha detto Ishbia. Phoenix ha ospitato l’All-Star Game WNBA per due volte, nel 2014 e nel 2020.

You may also like

Lascia un commento