Home Italbasket Tokyo 2020: l’Italia ci prova, ma l’Australia ha la meglio

Tokyo 2020: l’Italia ci prova, ma l’Australia ha la meglio

di Kevin Martorano
italia australia basket

Si è giocata la seconda giornata delle Olimpiadi di Tokyo 2020 tra Italia ed Australia, entrambe reduci da una vittoria nel primo turno. Per gli Azzurri si preannuncia una gara difficile, visto che gli avversari odierni sono primi nel ranking FIBA, davanti a corazzata del calibro di Team USA, Francia, Spagna e via dicendo.

La partita è rimasta in equilibrio per tutti i 40 minuti di gioco, con gli australiani che hanno portato a casa la partita con il punteggio di 83-86 e si portano dunque a punteggio pieno dopo due giornate, dimostrando di essere una squadra di altissimo livello.

Italia-Australia: l’analisi del match

L’Italia di pi√Ļ non poteva fare. La squadra di coach Meo Sacchetti √® riuscita a mettere in difficolt√† l’Australia, costringendola a vincerla soltanto negli ultimi secondi. Abbiamo assistito ad una partita fisica, con gli australiani che hanno dominato per√≤ sotto i due canestri.

Infatti, la chiave principale del match sono stati i rimbalzi: gli australiani hanno fatto valere i propri centimetri e la stazza sotto canestro, catturando ben 44 rimbalzi, di cui ben 16 sono arrivati in attacco, mentre l’Italia ha portato a casa soltanto 30 rimbalzi. Concedere cos√¨ tanti secondi possessi ad una squadra del genere risulta il 99% delle volte fatale, cos√¨ √® stato anche per gli Azzurri.

Altra chiave del match √® stata l’abilit√† degli aussies di prendere posizione vicino al canestro e di correre in contropiede quando ne hanno avuto l’occasione. Sono stati infatti bravi a sfruttare i mismatch favorevoli sotto canestro, in quanto agli Azzurri √® mancata la necessaria protezione del ferro, avendo solo Tessitori come centro puro, che non √® neanche entrato in campo.

Nell’Australia troviamo tanti protagonisti: ci sono difatti 5 giocatori in doppia cifra, in cui spiccano i 18 punti con 7 rimbalzi di Landale ed i 16 punti con 5 assist di Patty Mills.

Negli Azzurri invece spiccano le prove di alto livello offerte da Simone Fontecchio e Nico Mannion: il primo ha chiuso con 22 punti e 4 rimbalzi, mentre il giocatore degli Warriors ha fatto registrare 21 punti con 7 assist.

Il tabellino statistico del match

Parziali singoli quarti: 25-20; 20-19; 17-21; 21-21.

Parziali progressivi: 25-20; 45-44; 62-65; 83-86.

Italia: M.Spissu, N.Mannion 21, S.Tonut 8, D.Gallinari 5, N.Melli, S.Fontecchio 22, A.Tessitori n.e, G.Ricci 7,
R.Moraschini 2, M.Vitali 6, A.Polonara 12, A.Pajola. Coach: Meo Sacchetti.

Australia: J.Goulding, P.Mills 16, J.Smith, J.Ingles 14, M.Dellavedova 2, N.Sobey, M.Thybulle 7, D.Exum, A.Baynes 14, J.Landale 18, D.Reath n.e, N.Kay 15. Coach: Brian Goorjian.

You may also like

Lascia un commento