Home Lega Basket ABertram Tortona Colpaccio Tortona: al PalaEnergica va KO la Reyer Venezia

Colpaccio Tortona: al PalaEnergica va KO la Reyer Venezia

di Andrea Grosso

Il PalaEnergica di Casale Monferrato manda in scena la sfida tra Bertram Derthona Tortona e Umana Reyer Venezia, valida per il 17° turno del campionato di Serie A.

I padroni di casa hanno perso 6 delle ultime 7 partite e si trovano momentaneamente al 12° posto in classifica, ma dall’arrivo di coach De Raffaele a capo della panchina i piemontesi hanno registrato un netto successo su Scafati e sfiorato il colpaccio con Milano. Gli ospiti invece, attualmente secondi in classifica (ma con una partita in meno), approdano a questo match dopo aver registrato le vittorie esterne su Varese e su Lubiana, rispettivamente in campionato e in EuroCup.

Questo sarà il 10° confronto tra le due società, con Tortona che guida per 5-4. In regular season in verità si trova avanti Venezia negli scontri diretti (3-2), mentre Derthona vanta il successo per 3-1 nella serie dei quarti di finale dei playoff di Serie A della stagione 2021-22. I piemontesi hanno perso in casa con i lagunari solo una volta, ovvero nell’unica vittoria degli oro-granata nella già citata serie playoff del 2022.
Nel match d’andata, che ha aperto il sipario sulla stagione 2023-24, la Reyer ha ottenuto un netto successo (76-60) guidata da un super Kyle Wiltjer.

Walter De Raffaele e Marco Spissu sono gli ex di giornata: il primo è stato sulla panchina di Venezia per un totale di 13 anni scrivendo una pagina di storia sia della società che del campionato italiano (due scudetti, una Coppa Italia e una Fiba Europe Cup in sei anni da capo allenatore); il secondo invece ha vestito la maglia di Tortona nella stagione 2015-16.
Tortona non potrà contare su Riccardo Tavernelli, out per una lesione muscolare al gemello mediale, ma trova il debutto di Ismael Kamagate (arrivato in prestito da Milano). La Reyer invece dovrà fare a meno sia di Jordan Parks (lesione muscolare di secondo grado al bicipite femorale) che di Rajon Tucker (problema al piede).

Bertram Derthona Tortona 75-69 Umana Reyer Venezia: l’analisi del match

Colpaccio della Bertram Tortona. I piemontesi targati De Raffaele, dopo il successo su Scafati e la grande prova di Milano, superano tra le mura amiche la Reyer Venezia ottenendo un successo di grande valore, sia in termini di prestigio che ai fini della classifica. Gli oro-granata dal canto loro registrano la seconda sconfitta negli ultimi tre incontri in campionato e perdono il primo posto in campionato.

Le chiavi fondamentali del match sono state sicuramente il parziale di 12-0 maturato nel primo quarto da Tortona, con cui i padroni di casa sono fuggiti sul +13, e la freddezza mostrata nel finale da Weems e soci. Per Venezia pesano sicuramente come un macigno le assenze di Tucker e Parks (e l’uscita anticipata di Kabengele), con De Nicolao e soci che sono anche vittima di una serata decisamente negativa in fase offensiva (6/24 da tre e 16 palle perse).

Tortona scappa nel primo periodo e resiste alla rimonta di Venezia

Tortona gioca un ottimo avvio di gara, mettendo in campo grande intensità su ambo le metà campo e costruendo efficacemente in fase offensiva. Gli uomini di De Raffaele scappano subito sulla doppia cifra di vantaggio, che mantengono anche all’intervallo con una certa tranquillità. Nella ripresa Derthona perde piano piano qualche colpo, ma riesce a resistere ai tentativi di rimonta degli avversari e a ottenere così il successo.
Ottima in particolare la tenuta mentale nel finale, con Venezia che era riuscita a rientrare ed impattare sul 59-59. I piemontesi non si sono fatti prendere dal panico e hanno reagito, mantenendo la testa della gara e trovando un margine di sicurezza. Positiva anche la sfida sotto le plance, dopo Tortona concede 12 rimbalzi offensivi ma realizza anche 7 stoppate, proteggendo così il proprio ferro. In fase offensiva si registra una valida circolazione di palla (19 assist) e delle buone esecuzioni degli attacchi sia in contropiede che in transizione.

Venezia dal canto suo, come anticipato, soffre le assenze e una serata offensiva tra le peggiori viste in questa stagione. I lagunari dopo un inizio difficile riescono a rimanere in partita e addirittura a recuperare nell’ultima frazione, ma i troppi errori al tiro e le palle perse non consentono agli ospiti di piazzare il sorpasso.

A livello individuale spiccano le prove di Weems (20 punti, 8/12 al tiro e 4 rimbalzi), Strautins (14 punti, 6/9 al tiro e 5 rimbalzi) e Baldasso (12 punti, 4/9 da tre). Positive anche le prove di Dowe (7 punti e 6 assist), Ross (9 punti e 6 assist) e Kamagate (4 punti e 3 stoppate).
Alla Reyer non bastano invece le prove di Simms (15 punti, 6/8 al tiro e 6 rimbalzi), Tessitori (13 punti, 8 rimbalzi e 2 stoppate) e Brooks (10 punti). In doppia cifra anche Heiddeger (10 punti).

Il tabellino statistico del match

Parziali: 22-12; 19-19; 16-19; 18-19

Totali: 22-12; 41-31; 57-50; 75-69

Bertram Derthona Tortona: Zerini 2, Ross 9, Dowe 7, Candi, Tavernelli NE, Strautins 14, Baldasso 12, Kamagate 4, Severini 3, Obasohan 4, Weems 20, Thomas. Rimbalzi: Strautins 5. Assist: Ross 6, Dowe 6. Coach: De Raffaele

Umana Reyer Venezia: Tessitori 13, Spissu 2, Heidegger 10, Casarin 1, De Nicolao 6, Janelidze NE, Kabengele 6, Brooks 10, Simms 15, Wiltjer 6. Rimbalzi: Tessitori 8. Assist: De Nicolao. Coach: Spahija

You may also like

Lascia un commento