fbpx
Home Lega Basket A Come eravamo 10 anni fa… Pallacanestro Trieste Edition

Come eravamo 10 anni fa… Pallacanestro Trieste Edition

di Leonardo Selvatici

Iniziamo una nuova rubrica gettando uno sguardo a come erano messe le 16 squadre di A 10 anni fa. Il primo campionato del decennio aperto il 1^ Gennaio scorso comincia a prendere forma attraverso le prime ufficialità di mercato, nonostante qualche dubbio sul numero di squadre rimanga. L’idea più percorribile sembra quella delle squadre pari, respingendo Torino in A2 in attesa della decisioni di rimanere nella massima serie o meno della Virtus Roma e della Vanoli Cremona.

Pallacanestro Trieste 2010/2011

Come prima squadra da analizzare prendiamo l’attuale Allianz Pallacanestro Trieste, seguendo un rigoroso ordine alfabetico.
La stagione dell’allora Acegas Aps Trieste inizia con la notizia dell’ingaggio del nuovo allenatore Eugenio Dalmasson: lo stesso allenatore che ancora oggi siede sulla panchina biancorossa. 10 stagioni concluse, dalla serie A dilettanti o serie B d’Eccellenza se preferite, per arrivare ai playoff di Serie A.
Ambizioni ridotte per la società capitanata dal presidente Roberto Dipiazza, il quale annuncerà a inizio annata il suo abbandono come presidente della Pallacanestro Trieste 2004 al termine dell’annata 2010-2011. La composizione della società era molto particolare, infatti nelle stagioni precedenti era stato scelto Matteo Boniciolli come plenipotenziario tecnico-dirigente organizzativo a cui spettava il compito di scegliere l’allenatore della prima squadra.

Nella stagione 2009/09 scelse Massimo Bernardi a cui affidare una squadra di giovani italiani con cui risalire in serie A Dilettanti: l’obiettivo riesce al primo anno grazie alla vittoria in finale contro Riva del Garda, ma nonostante questo la seconda annata non è altrettanto fortunata per il coach romagnolo, che lascia la panchina a coach Dalmasson cui inizia la scalata al vertice del basket italiano.

Il primo anno del nuovo coach però non è così entusiasmante, con una anonima nona posizione a 32 punti, molti di più dei 22 della prima retrocessa ma ben otto in meno della quarta classificata Treviglio qualificatosi per le semifinali playoff. A salire di graduatoria sarà la Leonessa Brescia insieme alla Shinelco Trapani.

Essendosi classificata al nono posto, Trieste dovrà giocare i play-out validi per rimanere in Serie A Dilettanti; la serie decisiva per l’Acegas Aps Trieste sarà contro il Centro Auto Ford Molfetta, l’ottava classificata del girone B: la serie è a senso unico, con la vittoria in due gare di Trieste grazie al 52-67 in trasferta e 66-94 in casa.

Per la squadra di coach Dalmasson ci vorrà un’altra stagione per fare il salto di qualità che avverrà con la promozione ottenuta in gara 5 nella finale spareggio contro Chieti per 67-60. Ma questa è un’altra storia…

ROSTER

4 Federico VIDANI 5 Luca BONETTA 6 Alessandro SCUTIERO 7 Tommaso RASPINO 8 Dennis BOCCHINI(k) 9 Federico MAIOCCO 10 Andrea COLLI 11 Simone LENARDON 12 Alfredo MORUZZI 14 Andrea CORONICA 15 Michele BENFATTO 18 Daniele MAGRO 20 Marco CONTENTO
ALL. Eugenio DALMASSON

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi