Home Lega Basket A EuroCup, Reyer Venezia a valanga sulla Germani Brescia

EuroCup, Reyer Venezia a valanga sulla Germani Brescia

di Andrea Grosso

Dopo una pausa di quasi un mese torna finalmente anche la 7Days EuroCup e lo fa con il derby italiano tra Reyer Venezia e Germani Brescia. La quindicesima giornata (sesta del girone di ritorno), ha offerto infatti il match tra le due squadre italiane, che si trovano a pari punti, rispettivamente al quinto e al sesto posto, del Gruppo A.

Nel match di andata la Reyer Venezia aveva sbancato il Palaleonessa con una prova schiacciante, imponendosi con un pesante +20 (60-80). Ad oggi però non c’è una grande favorita. La Reyer continua a faticare, con gli orogranata che dopo la convincente vittoria ottenuta su Pesaro (al debutto di Neven Spahija in panchina) sono caduti sia ai quarti della Final Eight di Coppa Italia che a Sassari lo scorso sabato. I lagunari inoltre hanno perso tre degli ultimi quattro match della competizione europea. Dall’altra parte Brescia non può di certo sparare i fuochi d’artificio: la vittoria della Coppa Italia è stato sicuramente un traguardo storico, ma i biancoblu in campionato non vincono da sette giornate, mentre in Europa hanno vinto le ultime due gare dopo averne perse altrettante.

La squadra di coach Magro finora ha dato il meglio di sĂ© nella competizione continentale, ma Venezia ha grande voglia di riscatto e può contare sul supporto del pubblico del Taliercio, anche se dall’altro canto dovrĂ  fare a meno di due uomini-chiave come Bramos e Spissu (quest’ultimo iscritto a referto ma non disponibile).

Reyer Venezia-Germani Brescia: l’analisi del match

I padroni di casa si intascano un match dove hanno dominato per quasi tutti i 40′. La chiave della partita è sicuramente la difesa: la Reyer Venezia concede 2 punti nei primi 5′, 13 nel secondo periodo e 14 nel terzo. In tutto Brescia arriva a segnare 64 punti, ben 17 in meno rispetto agli 81.0 che sfornava a gara prima di stasera. L’impatto difensivo degli oro-granata si evince anche dalle palle rubate e dalle stoppate, rispettivamente 7 e 8. Statistiche figlie di una grande aggressivitĂ  che ha consentito agli uomini di coach Spahija di proteggere bene perimetro e pitturato.

Un altro fattore molto importante per quanto riguarda la Reyer Venezia è stato l’attacco del ferro. I lagunari hanno infatti basato la loro fase offensiva sulle penetrazioni e il gioco vicino a canestro, garantendosi punti, giri in lunetta e buoni scarichi per tiri aperti dall’arco. Non a caso De Nicolao e soci infilano 90 punti, 10 in piĂą della propria media stagionale nella competizione, tirando con il 66% da due punti (e il 40% dall’arco fino a 5′ dalla conclusione). Oltre a registrare ben 24 assist (13 dalla coppia Granger-De Nicolao).

Brescia dal canto suo non entra sostanzialmente mai in partita. Dopo esser finiti sul -13 dopo 5′ riescono piano piano a rientrare fino al -4, così come da un successivo -7 riescono ad impattare il punteggio sul 30-30 a metĂ  secondo periodo. Gli ospiti non riescono mai a mettere la testa avanti e vivono sostanzialmente dei rari blackout avversari, subendo tutta la fisicitĂ  e l’aggressivitĂ  dei veneziani. La Germani in particolare fatica a contenere lo strapotere di Watt sotto le plance: il nativo dell’Arizona in quasi 23′ di gioco (non entra in campo nella quarta frazione) firma 22 punti, 5 rimbalzi, 3 assist e 2 stoppate tirando 7/8 da due e 8/9 ai liberi.

I ragazzi di coach Magro rimangono in partita fino a metĂ  terzo periodo, per poi cedere del tutto e sprofondare oltre le 20 lunghezze di svantaggio. Ancora una volta la Germani Brescia dimostra di fare troppa fatica in una partita fisica e molto intensa, in cui nessun giocatore biancoblu è riuscito a rivestire il ruolo di trascinatore e a dare entusiasmo ai compagni (in totale i lombardi tirano con il 34% da due e il 27% da tre). Della Valle chiude con 14 punti tirando 4/11 dal campo, mentre Petrucelli è l’altro giocatore della formazione lombarda ad andare in doppia cifra con 12 punti (3/8 al tiro). Piuttosto male anche Gabriel (5 punti e 3 perse in 15′), condizionato dai falli.

Il tabellino statistico del match

Parziali: 25-21; 22-13; 28-14; 15-16

Totali: 25-21; 47-34; 75-48; 90-64

Umana Reyer Venezia: Tessitori 6, Spissu NE, Parks* 9, Ray 9, Moraschini* 10, De Nicolao 9, Granger* 5, Chillo, Brooks 4, Willis* 16, Chapelli, Watt* 22. Rimbalzi: Tessitori 9. Assist: Granger 7. 

Germani Brescia: Gabriel* 5, Massinburg 6, Nikolic*, Della Valle* 14, Petrucelli 12, Cobbins 2, Odiase* 8, Burns 5, Laquintana 2, Cournooh 6, Moss*, Akele 4. Rimbalzi: Massinburg 5. Assist: Della Valle 4.

You may also like

Lascia un commento