Home Lega Basket A Basket mercato: Germani Brescia, ufficiale l’accordo con Cournooh

Basket mercato: Germani Brescia, ufficiale l’accordo con Cournooh

di Simone Santoro
David Cournooh brescia

Altro colpo estivo in casa Germani Brescia che ha chiuso e ufficializzato l’arrivo di David Reginald Cournooh con un accordo fino a giugno 2024. L’arrivo del trentaduenne italiano porta così un tocco di esperienza al reparto play/guardie della prossima stagione. Sono molte le casacche vestite dal neoacquisto della Germani Brescia nel nostro campionato ma, tra le più importanti, si ricorda l’esperienza in maglia Virtus Bologna con la conquista della Champions League. Nelle ultime due stagioni David Cournooh ha vestito la canotta della Vanoli Cremona collezionando un totale di 53 partite mentre, da aprile 2022, ha contribuito alla promozione della Givova Scafati in Serie A totalizzando una media di 10.3 punti, 4.3 rimbalzi e 2.2 assist in 13 partite disputate

Ufficiale l’arrivo di David Cournooh in casa Germani Brescia: le parole dei protagonisti

“La firma di Cournooh è il simbolo della solidità del nostro programma, perché David è conosciuto ampiamente per le sue qualità umane e professionali da me, da coach Alessandro Magro e dal direttore operativo Marco Patuelli. David è garanzia di impegno e di abnegazione al lavoro, un’attitudine di gruppo che vogliamo mantenere durante l’anno: viene per mettersi in gioco a un livello più alto rispetto a quello della sua ultima esperienza e siamo convinti che dimostrerà di appartenere al nostro progetto nel migliore dei modi”.

le parole del direttore generale Marco di Benedetto

“David arriva da due stagioni a Cremona dove ha dimostrato di saper essere un giocatore che può avere impatto. È migliorato tantissimo negli ultimi anni e sa mettersi a disposizione dell’allenatore, è in grado di giocare sui due lati del campo con grande energia. La più grande soddisfazione nell’averlo a Brescia è che, con David, si chiude un cerchio: nel lontano 2006, infatti, io ero tutore della foresteria della Mens Sana Basket e lui, giovane sedicenne, era uno dei ragazzi che viveva in quella foresteria. Adesso, con grande piacere, ci ritroviamo nella massima serie per provare a condividere obiettivi molto ambiziosi”.

le considerazioni di coach Alessandro Magro

You may also like

Lascia un commento