Home Lega Basket AHappy Casa Brindisi Supercoppa 2021, l’Olimpia Milano batte Brindisi col brivido

Supercoppa 2021, l’Olimpia Milano batte Brindisi col brivido

di Kevin Martorano

La Supercoppa Discovery+ 2021 procede spedita verso la conclusione, con la prima semifinale tra Happy Casa Brindisi ed Olimpia Milano che si è disputata oggi 20 settembre alle ore 18.00. Le squadre sono arrivate a questa sfida vincendo rispettivamente contro la NutriBullet Treviso e Dinamo Sassari.

Coach Ettore Messina ha dovuto, come di consueto, rinunciare per turnover a qualche elemento e quindi ha deciso di rinunciare a Jerian Grant e Kaleb Tarczewski, oltre all’infortunato Troy Daniels. La vincente di questa partita sfiderà la vincente tra Virtus Bologna e Reyer Venezia, sfida che si disputerà questa sera alle ore 21.00

Happy Casa Brindisi-Olimpia Milano: l’analisi del match

Abbiamo assistito ad una partita intensa, dove dopo un primo tempo dominato dall’Olimpia Milano ha visto l’Happy Casa Brindisi tornare in gara nel terzo quarto per presentarsi addirittura in vantaggio al 30′. Possiamo dire tranquillamente anche che è stata una partita abbastanza anomala per la squadra milanese, visto che difatti non ha quasi mai fatto canestro dalla lunga distanza, cosa che invece è una delle caratteristiche principali dell’Olimpia Milano.

A fare la differenza, positivamente parlando per i meneghini, è stata la difesa di altissimo livello messa in mostra nel primo tempo e nell’ultimo periodo, visto che la squadra pugliese ha segnato appena 38 punti in questi tre periodi di gioco. Altro fattore del match è stato il duello a rimbalzo, dove la squadra milanese ha stravinto il duello per 45-36 grazie alla propria fisicità.

Inoltre, chiave assoluta del match è stata la percentuale al tiro delle due squadre: se è vero che l’Olimpia Milano ha faticato tantissimo al tiro dalla lunga distanza (5/32, 16%) e la squadra di coach Frank Vitucci ha invece tirato da tre punti con un accettabile 11/29 (38%), il dato si capovolge nel tiro da due punti; i biancorossi hanno infatti tirato da dentro l’area con il 57% (21/37), mentre l’Happy Casa ha chiuso con un bruttissimo 12/31 da due punti (39%).

Da sottolineare il terzo quarto giocato dalla squadra brindisina, quarto in cui ha rimontato i milanesi grazie ad un parziale di 29-10, in cui i pugliesi hanno preso fiducia costruendo anche un parziale di 19-0, grazie alla propria difesa e soprattutto ad un indemoniato Josh Perkins.

Per l’Olimpia invece c’è una buona prova corale, senza un protagonista assoluto, a testimonianza del talento diffuso in tutti gli elementi del roster milanese. I migliori sono stati sicuramente Nicolò Melli, Kyle Hines ed un ottimo Devon Hall nel finale di partita.

Il tabellino statistico del match

Parziali singoli quarti: 15-21; 12-20; 29-10; 11-21.

Parziali progressivi: 15-21; 27-41; 56-51; 67-72.

Happy Casa Brindisi: M.Carter, N.Adrian 6, J.Perkins 16, A.Zanelli 3, R.Visconti 7, R.Gaspardo 5, S.Ulaneo n.e, L.Redivo 11, A.Guido n.e, J.Chappell, M.Udom 3, N.Perkins 16. Coach: Frank Vitucci.

Olimpia Milano: N.Melli 11, S.Rodriguez 2, G.Ricci, P.Biligha, R.Moraschini, D.Hall 9, M.Delaney 10, D.Mitoglou 13,
S.Shields 11, D.Alviti 2, K.Hines 11, L.Datome 3. Coach: Ettore Messina.

You may also like

Lascia un commento