Home Lega Basket AHappy Casa Brindisi L’Happy Casa Brindisi resiste e strappa la vittoria a Pistoia

L’Happy Casa Brindisi resiste e strappa la vittoria a Pistoia

di Raffaele Fioretti

Al PalaCarrara l’Happy Casa Brindisi strappa una grande vittoria, che riapre un lontano sogno salvezza, a Pistoia. I padroni di casa, reduci dalla sconfitta contro Pesaro, complicano ancor di più l’eventuale accesso ai playoffs. La sfida per la salvezza che coinvolge Brindisi sembra, invece, ancora molto viva. 

L’Happy Casa Brindisi vince a Pistoia: l’analisi del match 

Il tabellone della gara tra l’Happy Casa Brindisi e l’Estra Pistoia recita al suono della sirena finale 90-96. In Toscana va in scena un match equilibrato e molto combattuto, come se ne vedranno tanti nelle prossime due e ultime giornate della stagione regolare. Alla fine, però, a vincere è stata la squadra che lottava per l’obiettivo più importante, la salvezza: anche se Pistoia chiude il terzo quarto con un parziale favorevole (26-17), i brindisini nell’ultimo quarto sono in grado di recuperare, grazie a un contro parziale clamoroso (15-30), e di aggiudicarsi il match. 

Buona serata al tiro da tre punti per l’Happy Casa Brindisi, che fa registrare un onesto 44.4% di squadra da dietro l’arco concludendo la partita con 8/18, mentre le percentuali al tiro pesante dell’Estra Pistoia sono da rivedere: 6/17 di squadra, 35.3%. Ottima anche la gestione del pallone della squadra di coach Sakota, che conclude la partita con soltanto 6 palle perse contro le 12 perse dai pistoiesi, altro aspetto che ha fatto la differenza in questo incontro.

Protagonisti assoluti della vittoria pugliese sono stati Sneed (22 punti, 4 rimbalzi) e Washington (20 punti, 6 assist). Ma è risultato decisivo l’apporto, soprattutto nell’ultimo quarto, di Tommaso Laquintana (14 punti, 2 rimbalzi, 2 assist) e delle sue pericolosissime penetrazioni. Dall’altra parte, invece, non sono bastate le ottime prestazioni dei soliti Moore (19 punti, 2 assist) e Willis (17 punti, 3 rimbalzi, 3 assist). Decisive, come nel caso di Laquintana, sono state le iniziative personali nei momenti decisivi del match. La dinamica del sorpasso e del contro-sorpasso degli ultimi due quarti, si è ripetuta a piccole dosi durante tutto il match: i giocatori di entrambe le squadre si rispondevano colpo su colpo con grande intensità, creando mini parziali positivi e annullando quelli avversari.

Il tabellino statistico

Parziali singoli quarti: 25-25, 24-24, 26-17, 15-30

Parziali progressivi: 25-25, 49-49, 75-66, 90-96

PISTOIA: Willis 17, Della Rosa 5, Moore 19, Stoch NE, Saccaggi 5, Del Chiaro 2, Varnado 14, Wheatle 14, Hawkins 2, Ogbeide 12. Coach: Brienza

BRINDISI: Morris 2, Malaventura NE, Laquintana 14, Sneed 22, Laszewski 5, Smith 10, Seck NE, Lombardi 6, Bartley 11, Riisma, Bayehe 6, Washington 20. Coach: Sakota

You may also like

Lascia un commento