Home Lega Basket A LBA, sedicesimo turno: cadono Olimpia, Virtus e Reyer

LBA, sedicesimo turno: cadono Olimpia, Virtus e Reyer

di Salvatore Montisci

Il sedicesimo turno di LBA si è aperto come ormai di consueto con l’anticipo del sabato, tra VL Pesaro e Tezenis Verona. Il turno, il primo del girone di ritorno ha visto la sconfitta delle due squadre al vertice, Olimpia Milano e Virtus Bologna, per mano di Brindisi e Reggio Emilia. Ad approfittarne è Tortona che vincendo contro Scafati si porta a due punti dalla vetta. Cade a sorpresa anche la Reyer Venezia, visto che al Taliercio è da registrare la vittoria di una grande Trieste.

LBA, il recap del sedicesimo turno

VL PESARO 76-73 TEZENIS VERONA (K. Cheatham 18 pts, 8 reb; K. M. Anderson 22 pts)

Il sedicesimo turno di LBA si è aperto sabato con l’anticipo tra Pesaro e Verona, sfida che metteva di fronte due squadre con ambizioni diverse. La formazione di Repesa riesce a sfangare la gara soltanto negli ultimi minuti, grazie alla precisione dalla lunga e dalla lunetta, nonostante abbia sofferto enormente a rimbalzo.

HAPPY CASA BRINDISI 78-77 VIRTUS BOLOGNA (N. Perkins 18 pts; S. Ojeleye 20 pts, 7 reb)

La prima sorpresa del sedicesimo turno di LBA la si ha nella sfida del pomeriggio al PalaPentassuglia, dove un ultimo folle 4° quarto regala la vittoria a Brindisi. A farne le spese è la Virtus Bologna che, in controllo per i primi 30′ di gara, segna soltanto 10 punti nell’ultimo quarto, subendo l’esuberante e perfetto attacco pugliese.

REYER VENEZIA 72-81 ALLIANZ TRIESTE (J. Brooks 17 pts; F. Bartley 21 pts)

Colpo importante in chiave salvezza (e non solo) quello dell’Allianz Trieste che vince in casa di una Reyer che perde tutti i parziali. La sfida è stata decisa soprattutto a rimbalzo dove la superiore degli ospiti è stata certificata dai numeri, che vincono la sfida sotto le plance 35 a 28, di cui ben 27 in difesa.

AQUILA TRENTO 90-80 OPENJOBMETIS VARESE (D. Crawford 17 pts, 5 reb; C. Ross 16 pts, 4 ast)

Sfida dal sapore playoff quella che ha visto impegnate alla BLM Group Arena i padroni di casa di Trento e Varese. Le due squadre si sono divise equamente la vittoria dei parziali, ma a fare la differenza è stata la difesa dei padroni di casa capaci di intimorire gli avversari sia a rimbalzi che con le palle recuperate, ben 8.

REGGIO EMILIA 73-68 OLIMPIA MILANO (J. Senglin 14 pts; B. Davies 22 pts, 5 reb)

La seconda sorpresa del sedicesimo turno di LBA l’ha regalata Reggio Emilia, che fa valere il fattore PalaBigi contro un’Olimpia Milano che paga le fatiche europee. A fare la differenza in negativo per la formazione di Ettore Messina è stata senza dubbio il 15% al tiro da dietro l’arco, sommato alle innumerevoli palle perse, ben 14.

GERMANI BRESCIA 80-81 NUTRIBULLET TREVISO (A. Della Valle 19 pts; I. Iroegbu 24 pts)

Torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive in LBA la Nutribullet Treviso che guadagna due punti fondamentali in chiave salvezza, contro una Brescia al terzo KO di fila. Negli ultimi secondi è decisivo Iroegbu bravo prima a segnare i due tiri liberi concessi e infine a intercettare la rimessa degli uomini di coach Magro e volare in contropiede.

BERTRAM TORTONA 79-74 GIVOVA SCAFATI (A. Filloy 17 pts; J. Stone 17 pts, 13 ast)

La Bertram Tortona vince contro Scafati e si porta a due punti dalla vetta di LBA sfruttando le rovinose cadute di Milano e Virtus. Nonostante le statistiche a rimbalzo premino gli ospiti, i padroni di casa hanno piazzato i parziali al momento giusto, rendendo vano il tentativo di rimonta ospite nell’ultimo quarto.

GEVI NAPOLI 93-83 DINAMO SASSARI (E. Stewart 22 pts; J. Jones 16 pts)

L’ultima sfida del sedicesimo turno di LBA metteva di fronte GeVi Napoli e Dinamo Sassari con in palio punti pesanti per entrambe. I padroni di casa vincono una sfida fondamentale in chiave salvezza sfruttando le difficoltà di una Sassari priva del proprio play titolare Robinson, che dimostra di patire un roster troppo corto e privo di un centro puro.

You may also like

Lascia un commento