fbpx
Home Lega Basket AGermani Basket Brescia LBA Serie A, Happy Casa Brindisi-Germani Basket Brescia: la preview

LBA Serie A, Happy Casa Brindisi-Germani Basket Brescia: la preview

di Pierluigi Ninni

Il secondo anticipo della terza giornata della LBA Serie A è una sfida a forti tinte continentali, per gli impegni che vedono e vedranno protagoniste le due squadre. Ma Happy Casa Brindisi-Germani Basket Brescia è più che un confronto tra compagini che saranno protagoniste in Europa tra FIBA Champions League e Eurocup. Vedendo le prime due giornate di campionato, Brescia e Brindisi possono essere protagoniste e papabili sorprese anche in vista Final Eight di Coppa Italia, così come realmente accaduto per la squadra di Frank Vitucci nel 2018-2019.

In particolare i lombardi, ancora imbattuti in questo inizio di stagione, vengono da due vittorie di un certo prestigio: dopo il colpo al Forum contro l’Olimpia Milano, la vittoria per 84-75 contro l’Unics Kazan all’esordio nella seconda competizione europea per eccellenza. Periodo magico per la Leonessa, che sicuramente non vorrà fermarsi in terra brindisina.

Qui Happy Casa Brindisi

La squadra di coach Frank Vitucci si è ripresa dopo il sorprendente KO all’esordio contro la Pallacanestro Cantù, rifilando 24 punti di margine alla Virtus Roma nella seconda giornata. Con ancora Tyler Stone almeno per due settimane, la Stella del Sud riconferma e consolida le rotazioni viste finora nei primi impegni stagionali, con due connotazioni importanti: l’impiego di Bogdan Radosaljevic in quintetto e gli importanti minuti a disposizione del trio italiano della second-unit composto da Raphael Gaspardo, Alessandro Zanelli e Luca Campogrande (in tre hanno giocato per 98 dei 120 minuti in totale coperti dalla panca brindisina) elementi chiave per la Happy Casa anche in chiave realizzativa e di creazione offensiva.

Le prime due uscite stagionali hanno confermato il trend intravisto in Supercoppa: Brindisi, per rimanere in partita, deve mantenere un’intensità difensiva sopra la media per cercare di sfruttare la rapidità e le mani veloci di 4/5 del proprio starting-five per alzare il ritmo e forzare la transizione, come spesso evidenziato nella partita contro la squadra capitolina. Importanti saranno gli accoppiamenti, con Kelvin Martin che avrà l’arduo compito di contenere un DeAndre Lansdowne semplicemente sontuoso in questo scorcio d’anno. A proposito dell’ex Virtus, collegandoci ai punti evidenziati in precedenza, Kelvin Martin e Bogdan Radosaljevic sono già diventati imprescindibili nello scacchiere di Vitucci, come confermato dai numeri: +18 di plus-minus per entrambi, nella top 5 del campionato in questo fondamentale. Il serbo ex Alba Berlino, nel match-up contro Tyler Cain, dovrà dimostrare di saper difendere e cambiare sul pick-n-roll, situazione che Brescia predilige molto (Vitali-Cain, sulla carta, può essere una delle migliori coppie in situazioni di PNR in LBA).

Infine, Brindisi non può prescindere dalle sue bocche da fuoco primarie che rispondono al nome di Adrian Banks e John Brown III, che hanno combinato per 32.5 punti complessivi di media sui 75 totali segnati dai pugliesi. La percentuale di canestri assistiti e realizzati si aggira intorno al 50%, così come il loro usage. Negli scontri diretti in chiave Playoffs, lo #00 e lo #0 non possono floppare.

Qui Germani Basket Brescia

Come detto in presentazione, la Germani arriva da un tris di vittorie fantasmagorico se alle due enunciate in precedenza contro l’AX Exchange Milano e l’Unics Kazan ci aggiungiamo quella contro la Grissin Bon Reggio Emilia all’esordio in Serie A.

In tutte e tre le precedenti apparizioni, Brescia ha costruito le proprie vittorie grazie ad una difesa solida e perfetta a livello di spaziature e aiuti, soprattutto all’interno del pitturato. La presenza del solo Tyler Cain potrebbero giustificare l’assunto

DeAndre Landsowne in azione contro l’Unics Kazan: 3 volte MVP in altrettante gare, è il faro della Leonessa

poc’anzi enunciato, ma Vincenzo Esposito ha scoperto due eccellenti difensori all-around 8e conseguentemente atleti) come Ken Horton e DeAndre Lansdowne. Giocatori di altissima caratura e dotati di un QI cestistico nettamente sopra la media nazionale, i due statunitensi sono risultati i principali fattori di questo inizio di stagione dei lombardi.

In particolare il natio di Albuquerque, New Mexico, sta viaggiando a 21 punti di media in queste prime tre uscite, tirando con il 40% da 3 e giocando il suo miglior basket degli ultimi anni. In generale, Brescia sta tirando con il 43% dall’arco nelle prime tre partite, migliore percentuale in LBA poco dietro la Virtus Bologna. Aspettiamoci un Luca Vitali ancora una volta sfidato al tiro come già accaduto innumerevoli volte sia a Milano che mercoledì scorso al PalaLeonessa contro i russi.

Potrebbe esordire il nuovo acquisto di Brescia, il tanto atteso quinto straniero Angelo Wagner, combo-guard ex Sopron KC (Ungheria), ma Esposito potrebbe ancora pazientare visto il periodo d’oro della squadra sua squadra. Spazio quindi ai soliti Tommaso Laquintana, Bryan Sacchetti, Awudu Abass e Andrea Zerini che, complice il provante impegno europeo, potrebbe avere più minuti a disposizione sul parquet brindisino, in un autentico derby azzurro tra panchine.

Happy Casa Brindisi-Germani Basket Brescia: il pronostico

Due delle formazioni che più possono garantire spettacolo e qualità in questo momento in Italia, oltre le squadre blasonate. Al PalaPentassuglia sarà una partita scoppiettante, probabilmente da alto punteggio vista l’altalena difensiva brindisina in questo inizio di stagione e la comprensibile stanchezza dei lombardi, soprattutto nei minuti finali. Sicuramente le individualità non mancano, così come le motivazioni: a Brindisi, Vincenzo Esposito ha sempre fatto fatica in Serie A. Risultato, per ovvie ragioni, quantomai incerto: probabile finale al cardiopalma, con altrettante possibilità di un OT. Pronti a goderci un antipasto di Playoffs?

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi