fbpx
Home Lega Basket A Lega Basket serie A, la preview della seconda giornata

Lega Basket serie A, la preview della seconda giornata

di Francesco

La Lega Basket Serie A riprende con la seconda giornata, l’Olimpia Milano ospita Brescia, Venezia-Fortitudo Bologna è uno dei big match e la Vanoli Cremona di coach Meo Sacchetti fa il suo esordio contro Treviso.

Dopo due pessime sconfitte, la Openjob Metis Varese le Vuelle Pesaro cercano la prima vittoria, affronteranno due trasferte rischiose a Trieste e Sassari contro la Dinamo di Gianmarco Pozzecco.

Pallacanestro Reggiana – Dolomiti Energia Trento

Primo turno di campionato soddisfacente per una, meno per l’altra. Trento vince abbastanza in scioltezza con Pistoia, mentre Reggio Emilia perde contro Brescia in una partita equilibrata. Sicuramente sarà una partita equilibrata con due squadre con un roster attrezzato per fare bene in questo campionato.

Per Trento sarà fondamentale il rendimento di due giocatori chiave come James Blackmon e Aaron Craft, che vengono da una partita ottima rispettivamente dal punto di vista realizzativo (27 per Blackmon nel primo turno) e difensivo. Sarà importante anche l’apporto degli italiani (Andrea Mezzanotte su tutti). Per quanto riguarda Reggio gli osservati speciali saranno Darius Johnson-Odom e Reggie Upshaw, il primo a 22 punti nel primo turno, e il secondo in doppia doppia da 10 punti e 10 rimbalzi.

Fontecchio chiamato a migliorare la prestazione dello scorso turno e Peppe Poeta sarà contro la sua ex squadra. Menzione per la prima partita da avversario di coach Buscaglia contro la sua Trento, da cui si è separato dopo tanti anni alla fine della scorsa stagione. Sarà una partita equilibrata, difficile predirre il risultato, ma Trento è sembrata più avanti nella prima partita. 

Olimpia Milano – Germani Brescia

L’Olimpia, che viene da una vittoria netta contro Treviso, si troverà davanti la Germani Brescia, anch’essa vittoriosa nel primo turno di campionato contro Reggio.

Sicuramente gli occhi sono puntati su Sergio Rodriguez, reduce da un’ ottima partita all’esordio, ma sarà interessante vedere anche gli italiani (che sono tutti di primo livello, ma soprattutto Moraschini), e si potrà vedere anche il livello di adattamento al campionato dei vari Shelvin Mack, Michael Roll e Aaron White.

Brescia fa affidamento al suo principale terminale offensivo, DeAndre Lansodwne. Saranno anche interessanti da vedere Horton, Awudu Abass (aggregatosi dopo rispetto al resto della squadra per via dei mondiali), Luca Vitali ( stesso discorso di Abass) e David Moss, che in qualità di ex dell’Olimpia sarà sempre interessante da vedere. L’Olimpia parte favorita, ma la squadra di coach Esposito potrebbe metterla in difficoltà.

Virtus Roma- Happy Casa Brindisi

Roma e Brindisi vengono entrambe da due sconfitte, con la Happy Casa che perde un po’ a sorpresa contro Cantù, e con Roma che ha perso dopo una buona partita contro la Virtus Bologna.

Brindisi vuole ripartire dal duo delle meraviglie che tanto bene ha fatto la scorsa stagione rappresentato da Adrian Banks e da John Brown, entrambi ottimi nella prima partita. Sarà importante anche l’apporto di Thompson e Radosavljevic, che hanno entrambi deluso alla partita precedente.

Roma invece punterà su Davon Jefferson e Jerome Dyson, entrambi assenti contro la Virtus Bologna. Saranno importanti anche William Buford e Kyzlink, entrambi ottimi nella prima partita. Brindisi si deve riscattare, ed è per questo che potrebbe avere una marcia in più, ma Roma non starà sicuramente a guardare. 

Dinamo Sassari – VL Pesaro

La Dinamo viene da una vittoria netta contro Varese, mentre Pesaro ha perso contro la Fortitudo.

La Dinamo fa il suo esordio in casa con il morale alle stelle, sarà importante il contributo degli italiani, ma anche Curtis Jerrels e McLean dalla panchina potrebbero dare una scossa. Si attende anche Pierre dopo aver fatto un’ottima partita contro Varese. Per Pesaro serviranno Buford e Thomas in grande forma per battere la Dinamo.

Leonardo Totè dalla panchina potrebbe fare bene, e per Tautvydas Lydeka sarà una partita da ex. La Dinamo in casa è difficile per tutti da affrontare, e in questo momento è psicologicamente, oltre che fisicamente, molto in forma. Servirà una più che ottima partita di Pesaro per riuscire a spuntarla. 

Pistoia Basket – Virtus Bologna

Pistoia viene da una sconfitta abbastanza netta contro Trento, mentre la Virtus viene da una vittoria forse più sudata di quanto ci si aspettasse contro Roma.

Per Pistoia saranno fondamentali i due lunghi Justin Johnson e Aristide Landi, che hanno fatto entrambi bene nella prima partita. Terran Petteway e Salumu dovranno, anch’essi dare un’ importante contributo. Sembra però un po’ poco per battere una Virtus più avanti dal punto di vista tecnico e fisico.

Kyle Weems potrà essere un fattore, Frank Gaines dalla panchina potrebbe portare molti punti, e Ricci e Gamble dovranno dare una mano in difesa e a rimbalzo. La Virtus parte nettamente favorita, ma nel basket non si può mai sapere.

Fortitudo Bologna – Reyer Venezia

Vengono entrambe da una vittoria, rispettivamente contro Pesaro e Trieste. La Fortitudo dovrà fare affidamento su Marty Leunen, Robertson e Ed Daniel, e sugli italiani Stefano Mancinelli, Daniele Cinciarini, Matteo Fantinelli e soprattutto Pietro Aradori.

Venezia invece essendo una squadra molto lunga potrebbe avere molti protagonisti, anche diversi dalla scorsa partita. Bramos e Tonut saranno chiamati a confermare l’ottima partita precedente. Austin Daye è il giocatore di maggior talento e potrebbe sempre far male alla difesa avversaria. Udanoh dalla panchina potrebbe essere un fattore dalla panchina, come Jeremy Chappell. Venezia parte favorita, ma la Fortitudo davanti ai suoi tifosi vorrà fare una bella figura.

Vanoli Cremona- Universo Treviso

Esordio in serie A per Cremona alla seconda giornata di Lega Basket, dopo il turno di riposo della prima, mentre Treviso viene da una sconfitta netta contro Milano.

Cremona potrà fare affidamento sulla sua coppia di playmaker Michele Ruzzier- Travis Diener, e su due lunghi che hanno fatto vedere buone cose in Supercoppa come Matt Tiby e Josip Sobin (meglio Tiby del croato Sobin, anche se sono due giocatori molto diversi tra di loro). Sarà interessante vedere come Meo Sacchetti riuscirà a preparare un esordio che non sarà facile per la Vanoli.

Infatti Treviso punterà su David Logan e Isaac Fotu, due ottimi giocatori che non hanno fatto benissimo alla prima partita. Sarà però interessante vedere Aza Nikolic e Jordan Parks, che potrebbero aiutare i trevigiani. Non c’è un favorito vero e proprio, perché per Cremona è l’esordio, e l’esordio è sempre imprevedibile.

Pallacanestro Trieste – Openjob Metis Varese

Vengono entrambe da due sconfitte, con Trieste che ha perso dopo essere stata quasi sempre avanti contro Venezia, e Varese che ha perso nettamente con Sassari.

Trieste farà affidamento su due giocatori di grande talento come Kodi Justice e Jon Elmore, ma saranno importanti anche Aki Mitchell e Juan Fernandez. Il croato Hrovje Peric è chiamato a riscattarsi dopo una prestazione un po’ opaca.

Varese, invece è chiamata a migliorare la pessima prestazione contro Sassari, con due giocatori come Josh Mayo, Jeremy Simmons e L.J. Peak che potrebbero dare una grande mano alla causa. Trieste sembra più avanti di condizione, e gioca tra le mura amiche, ma le squadre di coach Attilio Caja sono sempre difficili da affrontare.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi