fbpx
Home Lega Basket ABasket mercato A Mattia Palumbo-Fortitudo Bologna: ci siamo

Mattia Palumbo-Fortitudo Bologna: ci siamo

di Kevin Martorano

Mattia Palumbo-Fortitudo Bologna, affare in dirittura d’arrivo. Sarà la squadra bolognese dunque a far debuttare in Lega Basket Serie A il giovane talento italiano, il quale sotto la guida dell’esperto coach Meo Sacchetti può sicuramente migliorare notevolmente.

Le parti hanno trovato l’accordo per un contratto quadriennale, a testimonianza del fatto che la Fortitudo Bologna crede molto nel giocatore e vuole che sia parte fondamentale del proprio roster del futuro.

Nella scorsa stagione Palumbo ha giocato con la maglia di Treviglio, con la quale ha fatto vedere ottime cose nel campionato di Serie A2, chiudendo la sua stagione con cifre di tutto rispetto: 9 punti, 6 rimbalzi e 2.5 assist di media per lui.

Mattia Palumbo-Fortitudo Bologna: alla scoperta del giovane talento

Mattia Palumbo è un giocatore in grado di giocare sia da playmaker che da guardia, alto 198 centimetri per 95 chilogrammi. Grazie alla sua importante struttura fisica è un giocatore molto pericoloso in entrata quando attacca il ferro, caratteristica testimoniata anche nella sua ultima stagione, in cui ha chiuso con il 50% al tiro da due punti.

Nelle sue corde Palumbo ha anche il tiro da tre punti però, anche se sotto questo fondamentale può sicuramente migliorare ulteriormente: con Treviglio nella stagione 2019-20 ha infatti chiuso al tiro da dietro l’arco con il 31% di realizzazione.

Infine, per completare il quadro delle sue percentuali al tiro, nell’ultimo anno ha viaggiato con il 75% dalla lunetta, anche se non tende a guadagnare molte opportunità a cronometro fermo.

Inoltre il giocatore ex Treviglio garantisce anche un notevole apporto a rimbalzo e una buona qualità nei passaggi, visto che stiamo parlando di un giocatore in grado sia di mettersi in proprio e sia di mettere in ritmo i propri compagni.

Colpo importante per il presente ma soprattutto per il futuro da parte della Fortitudo dunque, che dopo aver messo a segno il super colpo Adrian Banks, gli va ad affiancare un giovane dal futuro potenzialmente luminoso come Palumbo, che probabilmente cercherà di imparare il più possibile dall’MVP del campionato italiano.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi