fbpx
Home Lega Basket ADolomiti Energia Trento Olimpia Milano-Aquila Trento: Milano supera una Trento commovente

Olimpia Milano-Aquila Trento: Milano supera una Trento commovente

di Kevin Martorano

Nel programma della sesta giornata di Lega Basket Serie A era prevista alle 17:30 la partita tra Olimpia Milano e Aquila Trento, che si è svolta al Mediolanum Forum. La squadra lombarda si presentava a questa partita da imbattuta, con un record di 5 partite vinte in altrettante gare, mentre la squadra ospite ha affrontato la gara di Milano con un record di 2 partite vinte e 3 partite perse.

Tante le assenze in ambedue le formazioni: infatti alla squadra di coach Ettore Messina agli ormai “soliti” assenti Vladimir Micov, Kevin Punter e Malcolm Delaney si è aggiunto Riccardo Moraschini, mentre gli assenti in casa trentina sono stati Andrea Mezzanotte e Davide Pascolo.

Olimpia Milano-Aquila Trento: l’analisi del match

L’Olimpia Milano ha sconfitto l’Aquila Trento con il punteggio di 82-75, al termine di una partita equilibrata per 30 minuti e che ha visto la squadra di coach Nicola Brienza addirittura condurla al termine della terza sirena.

A fare la differenza è stata come al solito la fase difensiva della squadra biancorossa: infatti nel primo tempo la squadra di coach Ettore Messina è parsa distratta e non aggressiva come al solito, specialmente nel secondo parziale, concedendo all’Aquila Trento di andare all’intervallo lungo con addirittura 44 punti segnati, di cui ben 32 sono arrivati nel solo secondo quarto. Il terzo quarto l’Olimpia ha iniziato a difendere come è in grado di fare, ma i frutti si sono visti nell’ultimo quarto, dove la squadra ospite ha segnato soltanto 13 punti.

Altra grande chiave del match è stata sicuramente la profondità dei due roster: infatti la squadra meneghina ha concesso minuti a 11 giocatori (anche se Biligha è stato in campo appena 2 minuti), mandando a segno 9 degli 11 uomini a disposizione di coach Messina. Dall’altra parte invece, Trento ha mandato in campo 9 giocatori (tra cui Victor Sanders, che è stato in campo appena 5 minuti, venendo espulso dopo aver preso un fallo tecnico ed uno antisportivo), mandando a segno appena 6 giocatori.

Oltre alla differenza numerica dei due roster, va aggiunta anche la qualità dei giocatori a disposizione delle due squadre: l’Aquila Trento si è dimostrata sicuramente una squadra costruita bene e con qualche giocatore di buon valore, ma di fronte si è trovata un’Olimpia Milano che sta prendendo sempre più le sembianze di una corazzata di livello europeo.

Parlando dei singoli giocatori, a fare la differenza sono stati Shavon Shields, ex di turno che ha messo a segno 24 punti conditi da 5 rimbalzi, Michael Roll, che ha segnato 19 punti con un ottimo 5/8 da tre punti e che ha spaccato la partita nel quarto periodo, ed un Sergio Rodriguez da 10 punti e la bellezza di 12 assist.

In casa trentina non si possono che non fare i complimenti per la partita giocata, dopo una settimana in cui coach Brienza non ha potuto svolgere allenamenti di squadra per via dei problemi legati al Covid-19 e non ha di fatto potuto preparare al meglio la partita.

Nonostante ciò, l’Aquila Trento ha disputato un’ottima gara in cui ha messo seriamente in difficoltà l’Olimpia Milano, vincendo anche la gara a rimbalzo (30-42 il conteggio in favore dei trentini) ed ha tirato meglio da due punti rispetto ai propri avversari (48% l’Olimpia, 50% l’Aquila).

Dal punto di vista individuale invece, ottime prove sono state quelle dei due pilastri della squadra di coach Brienza, ovvero Gary Browne e JaCorey Williams: per il playmaker sono stati 18 i punti messi a referto, oltre ad aver distribuito 8 assist; Williams ha invece dominato gran parte della gara, chiudendo con una super doppia doppia da 15 punti e 15 rimbalzi.

Il tabellino del match

Parziali singoli quarti: 19-12; 22-32; 19-18; 22-13.

Parziali singoli quarti: 19-12; 41-44; 60-62; 82-75.

Olimpia Milano: Z.LeDay 10, D.Moretti, M.Roll 19, S.Rodriguez 10, K.Tarczewski 1, P.Biligha, A.Cinciarini 1, S.Shields 24, J.Brooks 3, K.Hines 9, L.Datome 5. Coach: Ettore Messina.

Aquila Trento: K.Martin 8, L.Conti, G.Brown 18, T.Forray 9, V.Sanders, J.Morgan 10, J.Williams 15, M.Ladurner, L.Lechthaler n.e, L.Maye 15. Coach: Nicola Brienza.

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi