fbpx
Home Lega Basket A Malcolm Delaney è l’MVP della Supercoppa

Malcolm Delaney è l’MVP della Supercoppa

di Gabriele Ramponi

E’ Malcolm Delaney il miglior giocatore della Supercoppa 2020. Il neo-arrivato in casa Olimpia Milano si è subito dimostrato decisivo ed ha ottenuto il riconoscimento personale grazie ai voti dei tifosi sui social. Delaney ha giocato un totale di 63 minuti durante le final four, è stato indispensabile in semifinale contro la Reyer Venezia, realizzando 19 punti e 6 assist, concludendo poi alla grande la finale contro la Virtus Bologna nonostante un lieve problema al ginocchio rilevato nel corso del match.

Inoltre, durante la finale contro la squadra di casa, ha contribuito a tenere ad 11 punti complessivi le tre principali bocche da fuoco dell’attacco bolognese: infatti Josh Adams, Milos Teodosic e Stefan Markovic sono stati bloccati da un misero 3/17 al tiro, anche se in realtà Adams ha giocato soltanto 5 minuti e mettendo a referto 2 punti.

Malcolm Delaney: l’Olimpia Milano si gode il suo playmaker

Delaney, infatti, non è solo un playmaker capace di leggere le situazioni nella metà campo offensiva, ma ha dimostrato di essere in grado di applicarsi in difesa. Grazie alla sua copertura in prima linea infatti, Milano subisce meno canestri e ruota in aiuto più facilmente; chiave che potrebbe rivelarsi molto utile in ottica Eurolega, dove la compagine meneghina ha sempre concesso molti punti anche a squadre meno attrezzate di lei. Possiamo dunque dire che il lavoro svolto da coach Ettore Messina sia entrato in testa anche ad un giocatore che ha spesso dimostrato di avere un carattere difficile da gestire, ma che se messo nelle migliori condizioni per giocare può essere assolutamente micidiale.

Allargando l’orizzonte a tutta la competizione, Malcolm Delaney ha giocato 7 partite su 8, saltandone solamente una durante la fase a gironi. Ha segnato 11.7 punti, con un massimo di 25 in una singola gara, ha tirato con il 79% dalla linea della carità e ha distribuito 3 assist a partita. Mentre in fase difensiva ha recuperato due palloni per gara, il tutto lo ha portato ad un più 10 di plus/minus. Alle Final Four ha concluso con 15 punti di media in due gare, che gli hanno consentito  di essere l’MVP indiscusso.

L’ex Barcellona è arrivato in Italia durante la sessione di mercato appena conclusa, per rinforzare una squadra che negli ultimi anni non è mai riuscita a raggiungere i playoffs di Turkish Airlines Euroleague e ha come obiettivo minimo proprio la post-season.

Milano si trova, finalmente, un giocatore come Delaney, ovvero un giocatore che ha soluzioni offensive potenzialmente illimitate e sa prendersi sulle spalle la squadra quando serve, ma che allo stesso tempo può anche pressare il portatore di palla avversario e marcarlo senza essere battuto facilmente.

Nel repertorio di Delaney troviamo infatti un palleggio arresto e tiro di ottimo livello, oltre che saper essere anche micidiale quando riceve palla sugli scarichi dai propri compagni o usa lo step back per tirare da tre punti. Inoltre il playmaker dell’Olimpia Milano ha anche una buonissima abilità di ball handling e di penetrazione al ferro, doti che lo rendono difficilmente limitabile quando è in giornata.

Sicuramente Ettore Messina saprà come ottenere sempre il massimo da un giocatore di questo tipo, anche perché gioca un basket molto dispendioso a livello energetico. Tuttavia se Malcolm Delaney si confermerà su questi livelli per tutta la stagione, possiamo immaginare che la squadra milanese potrà togliersi molte soddisfazioni, anche a livello europeo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi