fbpx
Home Lega Basket A Virtus Roma-Olimpia Milano: una partita a due facce

Virtus Roma-Olimpia Milano: una partita a due facce

di Kevin Martorano

Virtus Roma-Olimpia Milano era in programma per la sesta giornata di Lega Basket Serie A ed è stata giocata in un PalaEur infuocato e che ha provato a spingere fino alla fine alla vittoria i propri beniamini. Il primo tempo è stato a dir poco impressionante per l’intensità e le percentuali tenute dalla squadra capitolina (specialmente nel primo quarto, in cui ha messo a referto ben 29 punti contro i soli 16 degli ospiti). La squadra milanese ha mostrato in questo primo tempo ancora qualche difficoltà nel controllare rimbalzi difensivi, complici anche le assenze di Jeffrey Brooks, Arturas Gudaitis e di Aaron White, il primo per infortunio e gli altri due per turnover. Il secondo quarto invece ha visto le squadre non riuscire a trovare spesso la via del canestro, visto che il parziale si è concluso per 14-14 che è valso il 43-30 a favore della Virtus Roma.

Nella seconda metà del match Virtus Roma-Olimpia Milano va in scena una nuova partita: infatti l’Olimpia Milano scende in campo con un’intensità difensiva neanche lontanamente paragonabile a quella fatta vedere nel primo tempo, grazie anche all’ingresso in campo di Andrea Cinciarini, che ha limitato moltissimo Jerome Dyson (che fino a quel punto aveva giocato una partita molto positiva). Inoltre la squadra di coach Ettore Messina innalza anche le proprie percentuali e nel terzo periodo fa registrare ben 32 punti, subendone solamente 15, che le valgono il +4 sul punteggio di 58-62.

L’ultimo quarto della partita è equilibrato e saranno necessari gli ultimi possessi della gara all’Olimpia Milano per portare a casa i due punti, grazie ad una prova corale importante offensivamente (ben cinque giocatori in doppia cifra) e ad una difesa solida nel secondo tempo (30 punti concessi alla Virtus, proprio come i punti segnati nel primo tempo). In casa Olimpia da segnalare il ritorno in campo di Nemanja Nedovic e di Shelvin Mack (quest’ultimo lanciando segnali positivi al proprio coach con 10 punti segnati ed una buona prova difensiva). Per la Virtus Roma non bastano i 45 punti prodotti dal trio Alibegovic-Dyson-Jefferson per portare a casa quella che sarebbe stata la quarta vittoria in campionato.

Prova sicuramente da non buttar via quella della squadra capitolina, che ha tenuto testa e per un tempo addirittura dominato la squadra favorita alla vittoria finale, l’Olimpia Milano. La sensazione è che la Virtus Roma non sia una squadra che rischierà la retrocessione, dato il roster composto da buonissimi attaccanti ed alcuni giocatori utilissimi nel sistema di coach Piero Bucchi (come ad esempio Tommaso Baldasso).

Virtus Roma-Olimpia Milano: il tabellino

Virtus Roma: K.Cusenza n.e, M.Moore 3, A.Alibegovic 15, R.Rullo n.e, J.Dyson 15, T.Baldasso 7, G.Pini 3, W.Farley n.e, G.Spinosa n.e, D.Jefferson 15, W.Buford 9, T.Kyzlink 6. Coach: Piero Bucchi

Olimpia Milano: A.Della Valle 5, S.Mack 10, V.Micov 15, P.Biligha, R.Moraschini 2, S.Rodriguez 11, K.Tarczewski 15, N.Nedovic 6, A.Cinciarini 2, C.Burns, L.Scola 13. Coach: Ettore Messina

I prossimi impegni delle due squadre

Per la Virtus Roma il prossimo impegno sarà quello del 2 novembre alle ore 20.30 sul difficile campo della Dinamo Sassari, per quello che sarà l’anticipo del settimo turno di Lega Basket Serie A. Per quanto riguarda l’Olimpia Milano, ad attenderla ci sarà il tour de force del doppio turno di Eurolega: martedì 29 ottobre alle ore 20.00 la squadra di Ettore Messina sarà impegnata a Berlino contro l’Alba Berlino, mentre venerdì primo novembre il big match di Eurolega sarà al Forum: Olimpia Milano-Barcellona. Invece parlando di Lega Basket Serie A, l’Olimpia Milano giocherà il 3 novembre alle ore 17.30 il derby contro l’Openjobmetis Varese, sempre al Mediolanum Forum.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi