Home Lega Basket ABasket mercato A Pallacanestro Trieste, fatta per Leo Menalo

Pallacanestro Trieste, fatta per Leo Menalo

di Andrea Gordini
Leo Menalo Trieste

Dopo essere arrivato in Virtus nel 2022 con lo status di ottima promessa, che ancora si porta ragionevolmente dietro, Leo Menalo si sposta in prestito a Trieste. L’ala ex Stella Azzurra va ad allungare dunque le rotazioni di Jamion Christian, cosa buona, giusta e necessaria dato il recente infortunio di Giovanni Vildera. Neanche a dirlo, questa è una esperienza che può solo fare del bene, dopo aver potuto osservare da molto vicino giocatori come Toko Shengelia, Kyle Weems, Semi Ojeleye e tanti altri,  il classe 2002 di formazione italiana potrà giocarsi con continuità le sue carte e dimostrare di cosa è capace anche in ottica di un ritorno nel capoluogo a Bologna, nel quale oggi era chiuso da giocatori più navigati e, ad oggi, probabilmente anche più forti di lui.

Menalo-Trieste: il comunicato del club

Il roster della Pallacanestro Trieste si rinforza con l’innesto di Leo Menaloala classe 2002, croato di nascita ma di formazione italiana. Arriva a Trieste dopo aver trascorso le ultime due stagioni tra le fila della Virtus Segafredo Bologna, sotto la guida prima di Sergio Scariolo e poi di Luca Banchi.

“Siamo entusiasti di avere Leo nella nostra squadra in questo momento cruciale della stagione – il commento del General Manager biancorosso Michael Arcieri â€“ È un giovane di grande carattere, passione per il gioco e un’eccellente etica del lavoro. Porterà abilità, atletismo e versatilità al nostro roster su entrambi i lati del campo. Diamo il benvenuto a Leo e alla sua famiglia a Trieste con calore ed entusiasmo.”.

Leo inizia la sua formazione cestistica nelle giovanili del K.K. Cibona di Zagabria, ma è in Italia, alla Stella Azzurra Roma, che cresce guadagnandosi minuti sul parquet capitolino a partire dalla stagione 2018/2019. Per tre stagioni milita in Serie A2 alternando la maglia della Stella Azzurra a quella dei Roseto Sharks, dove gioca in prestito il campionato 2019/2020. Il suo atletismo, l’abnegazione al lavoro e la sua intelligenza cestistica gli valgono nella stagione 2022/2023 la chiamata alla corte di Sergio Scariolo, alla Virtus Segafredo Bologna, dove ha giocato fino a oggi.

Considerato uno dei Top Prospects europei per i nati nel 2002, grazie ai suoi 208 cm per 95 kg, riesce a essere un’individualità importante in attacco, in grado di giocare bene nel pitturato, ma dotato anche di una mano educata. Nel 2022 indossa la maglia della Nazionale Croata U20 ai Campionati Europei di categoria in Montenegro dove fa segnare una media di 14 punti conditi da 4,4 rimbalzi.

Benvenuto Leo!

You may also like

Lascia un commento