fbpx
Home Lega Basket ADinamo Sassari Aquila Trento-Dinamo Sassari: l’Aquila domina la Dinamo

Aquila Trento-Dinamo Sassari: l’Aquila domina la Dinamo

di Francesco De Bonis

A Trento va in scena uno dei tre anticipi di questo sabato, che apre il settimo turno del nostro campionato. Alla BLM Group Arena arriva la Dinamo Sassari, reduce da due importanti vittorie consecutive. La prima ottenuta nell’ultima giornata di LBA, in casa contro l’OpenJobmetis Varese, mentre la seconda è arrivata mercoledì, sempre al PalaSerradimigni, in Champions League contro gli spagnoli del Tenerife. Per la squadra di Pozzecco, ancora assenti Kruslin e Treier, oltre all’assenza di Vasa Pusica, che proprio durante l’ultimo impegno in Champions League della squadra sarda, ha riportato la rottura del legamento crociato del ginocchio destro e sarà costretto a rimanere fuori dal parquet per molto tempo. Trento, invece, arriva a questa partita dopo la sconfitta rimediata al Forum.

Aquila Trento-Dinamo Sassari: l’analisi del match

A Trento una scatenata Aquila vince e convince contro una Dinamo probabilmente stanca dall’impegno in coppa di Mercoledì. Dopo un primo quarto giocato a ritmi non altissimi, nella seconda frazione di gioco Trento riesce a raggiungere un significativo vantaggio grazie a un parziale di 28-19. 

Per gli altoatesini l’uomo chiave della serata è senza dubbio Victor Sanders, che segna 12 punti nei primi due quarti, per concludere la partita con ben 23 punti segnati, 3 rimbalzi catturati e 5 assist, riscattando in questo modo la bruttissima prestazione di domenica scorsa, dove aveva visto finire anticipatamente la sua partita contro l’Olimpia a causa di un espulsione molto ingenua all’inizio del secondo quarto.

Fattore molto importante nel primo tempo per la squadra di coach Brienza è senz’altro stata la panchina: 20-2 a favore dell’Aquila nei primi 20 minuti di gioco. Per Trento da sottolineare anche la prestazione dell’ormai solito JaCorey Williams, che sfiora la doppia doppia segnando 15 punti e catturando 9 rimbalzi.

Per Sassari il match è invece finito dopo la prima frazione di gioco. Nel primo tempo ci ha provato il solo Eimantas Bendzius a tenere la Dinamo in linea di galleggiamento, segnando 17 dei suoi 25 punti nei primi due quarti. E’ stata una giornata no invece per Milo Bilan. Per il centro croato solo 8 punti realizzati con 5 tiri presi dal campo, conditi da 6 rimbalzi. 

Sassari molto imprecisa anche dalla lunetta: 10/19 per una squadra che si presentava a questo match come la quarta migliore del campionato per percentuale di tiri liberi realizzati.  Da sottolineare, infine, in casa Dinamo, la buona prestazione di un sempre costante Jason Burnell, che realizza 18 punti, catturando 6 rimbalzi e fornendo ai suoi compagni ben 5 assist.

Dopo due vittorie consecutive, si ferma quindi il positivo stato di forma della squadra sarda. Al contrario per Trento, sono arrivati segnali assolutamente incoraggianti per Nicola Brienza. Segnali che confermano che l’ottima prestazione dell’Aquila al Forum di Milano nell’ultimo turno di campionato è stata tutt’altro che casuale.

E così è servito il punteggio finale: 92 a 78 per i padroni di casa.

Il tabellino del match

Parziali singoli quarti: 17-13; 28-19; 30-17; 17-29

Parziali progressivi: 17-13; 45-32; 75-49; 92-78

Aquila Trento: G.Browne 15, T.Forray 11, V.Sanders 23, J.Morgan 7, L.Conti 0, K.Martin 8, D.Pascolo n.e. , A.Mezzanotte n.e. , L.Maye 13, J.Williams 15, L.Lechthaler n.e., M.Ladurner 0. Coach: Nicola Brienza.

Dinamo Sassari: M.Spissu 3, M.Bilan 8, G.Devecchi 11, S.Gentile 5, J.Burnell 18, J.Tillman 5, V.Pusica n.e. , K.Treier n.e. , F.Kruslin n.e., E.Bendzius 25, L.Gandini 0, M.Re 3. Coach: Gianmarco Pozzecco.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi