fbpx
Home Lega Basket ABasket mercato A Toni Katic Dinamo Sassari, c’è la firma: è lui il sostituto di Pusica

Toni Katic Dinamo Sassari, c’è la firma: è lui il sostituto di Pusica

di Kevin Martorano

C’è il colpo a sorpresa per quanto riguarda il mercato della Dinamo Sassari, visto che è arrivata la firma del croato Toni Katic. La notizia è arrivata nella giornata di oggi 7 novembre dopo la brutta tegola che ha colpito la squadra sarda: per Vasilije Pusica la stagione sembra essere ormai compromessa, visto che è stato vittima di una rottura del legamento crociato del ginocchio destro.

La Dinamo Sassari è reduce da una convincente vittoria contro la Openjobmetis Varese nell’ultimo turno di Lega Basket Serie A, mentre è arrivata un’altrettanto convincente vittoria anche nella Basketball Champions League contro gli spagnoli del Tenerife.

Toni Katic-Dinamo Sassari: il sostituto di Pusica è arrivato

La Dinamo Sassari si è fatta trovare pronta nel trovare un giocatore in grado di rimpiazzare a dovere un giocatore tanto importante in uscita dalla panchina com’è stato Pusica. Toni Katic è un playmaker croato classe 1992 di 188 centimetri ed è stato già allenato da coach Gianmarco Pozzecco dal 2015 al 2017, quando entrambi (insieme anche a Miro Bilan e Filip Kruslin tra l’altro) erano al Cedevita.

Prima avventura in un campionato che non sia quello croato o quello bosniaco per Katic, visto che fino ad oggi la sua carriera è stata disputata solo in questi due paesi. Con la maglia del Cedevita ha vinto veramente tanto: tre campionati, quattro coppe di Croazia ed anche la Supercoppa di Lega Adriatica nel 2017. Inoltre nella sua carriera ha anche rappresentato la sua Croazia disputando le qualificazioni ai Campionati del Mondo del 2019, anche qui insieme a Bilan e Kruslin.

L’ultima stagione l’ha trascorsa con la maglia del Cibona Zagabria, con cui ha disputato l’ABA League, facendo registrare 6.5 punti e 2.7 assist di media a partita.

Si tratta di un fedele di coach Pozzecco dunque, che dovrà però riuscire ad ambientarsi bene in un campionato che non ha ancora avuto l’occasione di conoscere e che ha sicuramente caratteristiche tecniche, tattiche e fisiche diverse da quelle a cui è stato abituato fino ad oggi.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi