Home Lega Basket A Olimpia Milano dominante,Virtus Bologna KO: Davies è sontuoso

Olimpia Milano dominante,Virtus Bologna KO: Davies è sontuoso

di Kevin Martorano
Brandon Davies Olimpia Milano

Si è aperto il 2023 di LBA ed è subito il botto: infatti si sono sfidate alla Segafredo Arena nel tredicesimo turno di campionato Virtus Bologna ed Olimpia Milano, derby d’Italia numero 193 disputatosi in Serie A. Le due squadre arrivano al match col morale a mille: la Virtus Bologna ha avuto la meglio sul Fenerbahce, mentre l’Olimpia Milano ha vinto col Valencia in Eurolega, trovando la sua terza vittoria consecutiva in ambito europeo.

Per quanto riguarda i due roster, ci sono state varie novità: coach Scariolo ha ritrovato Cordinier, Hackett e soprattutto Ojeleye, mentre è rimasto fuori per turnover Lundberg. L’Olimpia Milano invece conferma i tre assenti: Pangos, Shields e Datome, mentre sono rimasti fuori per turnover Deshaun Thomas e Voigtmann.

Virtus Bologna-Olimpia Milano: l’analisi del match

Abbiamo assistito ad una partita dal livello di intensità elevatissimo: sembrava infatti essere una partita degna della finale scudetto, o magari una partita di Eurolega. Entrambe le squadre hanno messo tutto in campo, ma l’Olimpia Milano ne è uscita nettamente meglio. Infatti il derby d’Italia è stato dominato dalla squadra meneghina, che non ha mai permesso alla Virtus Bologna di giocare la propria pallacanestro, mettendo in campo una fase difensiva di altissimo livello e trovando una concretezza offensiva che raramente le abbiamo visto.

La squadra di coach Ettore Messina ha infatti fatto quasi sempre la scelta giusta nella metà campo offensiva, a testimonianza delle grandissime percentuali di realizzazione dal campo: 65% al tiro da due punti, 46% al tiro da tre punti. Dall’altra parte la Virtus ha tirato con il 55% da due ed il 41% da tre, ma con appena il 47% i tiri liberi (83% l’Olimpia, con praticamente gli stessi tentativi). La Virtus si è spesso scontrata contro il muro difensivo milanese, cosa che l’ha portata ad innervosirsi: Teodosic è uscito per falli, complice un fallo tecnico negli ultimi minuti di gioco, Hackett e Belinelli hanno commesso un fallo antisportivo. Inoltre sono arrivate anche tante palle perse nel primo quarto, visto che delle 13 palle perse finali la Virtus ne ha perse 6 nei primi 10 minuti.

L’Olimpia Milano è stata brava a sfruttare i mismatch che si venivano a creare grazie ai cambi difensivi ed accoppiamenti magari scelti da coach Scariolo, mentre nel secondo tempo ha trovato una prestazione abbacinante di Brandon Davies: il lungo ex Barcellona ha svolto un clinic offensivo alla Segafredo Arena, segnando in ogni modo possibile. Il punteggio finale dice 74-96 in favore della squadra milanese, che conquista così il primo posto in classifica.

Dal punto di vista individuale ci sono almeno tre prestazioni che spiccano su tutte in casa meneghina: come detto Brandon Davies ha giocato una partita meravigliosa, chiudendola con 23 punti e 4 assist, a cui vanno aggiunti i 17 punti con 7 assist di Billy Baron ed i 17 di Luwawu-Cabarrot. Per la Virtus Bologna non bastano i 17 punti di un grande Milos Teodosic.

Il tabellino statistico del match

Parziali singoli quarti: 15-19; 17-21; 18-25; 24-31.

Parziali progressivi: 15-19; 32-40; 50-65; 74-96.

Virtus Bologna: N.Mannion 7, M.Belinelli 10, A.Pajola 8, M.Jaiteh 9, L.Martini n.e, T.Shengelia 7, D.Hackett, J.Mickey 5, G.Camara n.e, K.Weems 5, S.Ojeleye 6, M.Teodosic 17. Coach: Sergio Scariolo.

Olimpia Milano: B.Davies 23, T.Luwawu-Cabarrot 17, N.Mitrou-Long 10, S.Tonut, N.Melli 13, B.Baron 17, G.Ricci 7, P.Biligha n.e, D.Hall 7, T.Baldasso, D.Alviti n.e, K.Hines 2. Coach: Ettore Messina.

MVP NBAPassion: Brandon Davies.

You may also like

Lascia un commento