fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsCleveland Cavaliers Cleveland Cavs, J.R. Smith fuori squadra, si cerca una trade

Cleveland Cavs, J.R. Smith fuori squadra, si cerca una trade

di Michele Gibin

Aggiornamenti relativi a JR Smith, il giocatore dei Cleveland Cavaliers, dopo le ultime dichiarazioni sarebbe finito fuori dal progetto tecnico della squadra ufficialmente e si dovrebbe allenare in disparte. Trade ormai in arrivo oppure un taglio di contratto per l’ex New York Knicks. A chi farebbe comodo un giocatore del genere?

JR Smith sui Cleveland Cavs: “La squadra gioca per perdere, al momento”.

Dopo l’ennesima (la tredicesima, per la precisione) sconfitta della stagione per i Cleveland Cavaliers, J.R. Smith mette in discussione gli obiettivi stagionali della squadra, nonostante i – forse troppo ottimistici – proclami di inizio anno.

Smith sarebbe “Non soddisfatto” della piega che la stagione avrebbe preso per i Cavs, ormai evidentemente orientati al futuro ed a ottenere la migliore scelta possibile al prossimo draft NBA, piuttosto che sul tentare di “vincere quante più partite possibile”.

Le parole di JR Smith sono state raccolte da Jason Lloyd per The Atheltic.

JR Smith sui Cleveland Cavs: “Squadra in tanking-mode”

Le lamentele di Smith circa lo stato in cui si trova oggi la franchigia dell’Ohio, dopo la partenza di LeBron James, non sono certo cosa nuova.

Già il 2 novembre, l’ex giocatore dei New York Knicks aveva fatto sapere al front office dei Cavs di non volersi opporre ad una trade che lo coinvolgesse. I pochi minuti di gioco concessi, e la direzione della squadra le cause della richiesta di Smith.

View this post on Instagram

🤷🏾‍♂️

A post shared by JR Smith (@teamswish) on

La stagione dei Cavs, già caratterizzata nei primi giorni dal licenziamento di coach Tyronn Lue, è stata poi definitivamente “azzoppata” dallo stop forzato di Kevin Love, KO per un problema all’alluce del piede e tutt’oggi ancora ai box.

Alla vigilia del ritorno da avversario a Cleveland di LeBron James (in programma mercoledì 21 novembre), JR Smith ha confermato il suo desiderio di trasferirsi altrove qualora ve ne fosse la possibilità.

L’obiettivo qui non è vincere, non è tentare di vincere quante più partite possibile. L’obiettivo è far crescere i giovani e perdere, per scalare posizioni al prossimo draft. Il piano è sempre stato questo

– JR Smith sui Cleveland Cavs –

Smith non gradirebbe però la soluzione buyout, per muoversi da Cleveland. L’ex Nuggets spera di poter essere coinvolto quanto prima in una trade:

Non voglio che la mia esperienza ai Cavs finisca così (con una buonuscita, ndr). Non credo sia giusto nei confronti delle persone che vengono a lavorare ogni giorno qui. Lo staff, i massaggiatori… Non mi piace l’idea di essere ‘liquidato’ così, preferirei una trade, sarebbe la cosa migliore

Cleveland Cavs, George Hill: “Cambiata la direzione”

George Hill, arrivato a Cleveland in coda alla pazza trade deadline del febbraio scorso, ha espresso – seppur in modo più dimplomatico – un concetto simile a quello sostenuto da Smith, circa direzione ed intenti della squadra allenata da Larry Drew.

Credo che l’obiettivo qui sia sempre stato uno solo. In estate, la linea è stata quella di sostenere che la squadra sarebbe stata competitiva per coinvolgere tutti, e creare entusiasmo. Una volta ottenuto questo, beh… A volte le cose cambiano

Seguiteci e dite la vostra su Facebook sul gruppo Passion NBA o su NBA Area, ma anche su Instagram su NBAPassion e sulla nostra pagina Facebook

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi