fbpx
Home NBANBA TeamsLos Angeles Clippers Paul George contro gli arbitri: “Favoritismi casalinghi”

Paul George contro gli arbitri: “Favoritismi casalinghi”

di Simone Massari

Dure parole contro gli arbitri da parte di Paul George, che non ha apprezzato le scelte delle terna durante la partita contro i Sixers. I Los Angeles Clippers nella notte hanno perso contro Philadelphia per 110 a 103.

L’ala dei Clippers ha valutato scorretti alcuni fischi e non si è risparmiato a commentare la condotta degli arbitri, accusati di aver favoreggiato i padroni di casa:

Ci sono stati un po’ di favoritismi casalinghi questa sera, a dir poco

Paul George ha evidenziato la sproporzione tra i falli fischiati a una e all’altra squadra. Undici a diciannove è il computo dei fischi nel referto della terna arbitrale, una forbice troppo ampia per l’ex giocatore degli Indiana Pacers.

Voglio dire, siamo arrivati a 19 a 11. Voi tutti riuscite a interpretare questi numeri. 

Paul George ha concluso la serata con 11 punti e 12 rimbalzi tirando 3 su 15. L’intensità della partita è stata alta come dimostra il piccolo momento di tensione tra il neo Clippers Marcus Morris sr. e Joel Embiid. “Siamo due giocatori fisici” ha detto Morris. ” E’ stato bello, amico. Non dirò nulla perchè se no mi fanno la multa. Terrò la bocca chiusa”.

Nella sconfitta dei Los Angeles Clippers da notare i 30 punti, 9 assist e 4 rimbalzi di Kawhi Leonard mentre per i padroni di casa a risaltare è stata la coppia Simmons-Embiid. Per l’australiano tripla doppia da 26 punti, 10 assist e 12 rimbalzi, mentre per il camerunese 26 punti, 2 assist e 9 rimbalzi.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi