Home WNBA, Women's National Basketball AssociationNew York Liberty WNBA, Breanna Stewart ha scelto le New York Liberty

WNBA, Breanna Stewart ha scelto le New York Liberty

di Michele Gibin
breanna stewart liberty

Come previsto, Breanna Stewart ha scelto le New York Liberty come prossima squadra WNBA in cui giocherà, l’ex MVP e 2 volte campionessa ha sciolto la riserva in apertura di free agency.

Stewart ha annunciato la sua decisione in diretta su ESPN e su Twitter, dove dopo giorno di giochi a colpi di emoji ha postato sui suoi social il messaggio definitivo: prossima fermata, New York.

È stata sicuramente una girandola di emozioni, e ho deciso di andare a New York perché voglio continuare a essere grande“, ha detto Stewart su SportsCenter di ESPN “Voglio andare dove posso continuare ad aiutare questa lega a migliorare, per continuare ad alzare lo standard. Perché non andare allora nel più grande mercato di tutto lo sport? E sono davvero entusiasta di provare a vincere il primo titolo per questa franchigia“.

La scelta finale di Stewie è stata, più per pro forma e rispetto che per le intenzioni reali, tra le Liberty dove anche Kevin Durant l’aveva invocata, e le Seattle Storm che sono la squadra che l’ha scelta al draft, e dove è diventata MVP WNBA e campionessa. Il ritiro di Sue Bird a fine stagione nel 2022 ha segnato la fine di una grande epoca a Seattle, e Stewart si è detta pronta per il classico nuovo capitolo.

Ad accoglierla a New York ci saranno coach Sandy Brondello, già coach titolata a Phoenix, un’altra ex MVP come Jonquel Jones e Sabrina Ionescu. le Liberty sono diventate con l’arrivo di Breanna Stewart le sfidanti d’obbligo delle Las Vegas Aces campionesse WNBA nel 2022 e che stanno per accogliere a propria volta Candace Parker.

Il quintetto base ideale delle New York Liberty, con Sabrina Ionescu, Marine Johannes, Betnijah Laney, Breanna Stewart e Jonquel Jones è sulla carta uno dei più forti mai visti nella WNBA recente.

Prima della sua decisione, Breanna Stewart aveva dichiarato di voler legare la scelta della sua prossima squadra e franchigia alla disponibilità di lavorare assieme per sostenere e organizzare voli charter durante la stagione per tutte le squadre WNBA. Oggi i team volano da una città all’altra con i voli di linea, con tutte le difficoltà del caso soprattutto negli ultimi due anni, tra ritardi e voli cancellati, Le New York Liberty, di proprietà del munifico Joe Tsai, sono sempre state tra le squadre più attente e attive sul problema, oltre che quelle con più possibilità. Resta da verificare quali passi in tale direzione la WNBA vorrà e potrà soprattutto intraprendere, a pesare è l’aspetto economico per una lega in crescita di pubblico, seguito e introiti, ma non ricca nel suo complesso.

Seattle, che ha perso in pochi mesi sia Sue Bird che Breanna Stewart, potrebbe puntare su Courtney Vandersloot, la 4 volte All-Star ha annunciato il suo addio alle Chicago Sky dopo 11 anni ed era sul taccuino anche delle Liberty, prima di oggi.

You may also like

Lascia un commento