AD7

Minnesota Timberwolves, nessun interesse per Joakim Noah

I Minnesota Timberwolves non sarebbero interessati a mettere sotto contratto Joakim Noah, qualora l’ex Chicago Bulls dovesse risolvere il proprio contratto con i New York Knicks. A riportare la notizia è Marc Stein del NY Times.

In settimana, i T-Wolves hanno siglato un accordo annuale con Luol Deng, lasciato libero dai Los Angeles Lakers a fine agosto 2018.

L’arrivo di Deng, che a Minnesota ritroverà gli ex compagni Jimmy Butler, Taj Gibson e Derrick Rose, ha rinfoltito la pattuglia di ex Bulls oggi agli ordini di coach Tom Thibodeau a Minneapolis.

Thibodeau, Rose, Deng, Noah e Gibson furono protagonisti dei Chicago Bulls capaci di raggiungere le finali di Conference della Eastern Conference nel 2011 (sconfitta per 1-4 per mano dei Miami Heat).

Taj Gibson, Joakim Noah, Jimmy Butler e Derrick Rose ai tempi dei Chicago Bulls. Getty Images License Agreement. (Photo by Jason Miller/Getty Images)

Joakim Noah, ai New York Knicks dal 2016, è finito presto ai margini delle rotazioni di coach Jeff Hornacek. Nelle ultime due stagioni, il prodotto di Florida è apparso in sole 53 partite.

L’intenzione dei New York Knicks rimane quella di risolvere il contratto di Noah, eredità della gestione Phil Jackson. Un contratto del valore complessivo di 72 milioni di dollari per 4 anni.

I Knicks avranno la possibilità di rilasciare Noah prima dell’inizio del training campo, sfruttando la clausola di “stretch provision” sui restanti 37.8 milioni di dollari ancora dovuti al figlio del grande tennista francese Yannick.

Joakinm Noah ha disputato nove stagioni con la maglia dei Chicago Bulls. Due volte All-Star, Noah è stato nominato difensore dell’anno e primo quintetto All-NBA nel 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.