James Harden

James Harden e le sue ultime 11 gare per entrare direttamente in testa alla classifica per l’MVP 2018-2019. Il Barba aveva iniziato piano, male, come i suoi Houston Rockets, salvo poi riprendere con numeri a dir poco strabilianti, fuori dal comune e fuori da ogni logica, da playground puro.

James Harden medie da MVP:

Nelle ultime gare lo show del Barba sta andando in scena, sta letteralmente spazzando via gli avversari. Gli ultimi? I Golden State Warriors, avanti grazie a Curry ed una svista arbitrale clamorosa, ma il Barba ha deciso di riprendere la sfida per i capelli, vincerla da solo.

I suoi numeri:

  • 41.1 points per game
  • 9.5 assists
  • 7.1 rebounds
  • 2.1 steals
  • 41.4% usage
  • 64.1% TS%
  • 10-1 record

Strisce di 40-point games consecutivi in carriera? Ecco chi ci è riuscito:

  1. Wilt (11x)
  2. Elgin Baylor
  3. Michael Jordan (2x)
  4. Allen Iverson
  5. Kobe Bryant (3x)
  6. James Harden (in corso)

E’ per lui il 60esimo quarantello in carriera, 13esimo di sempre in NBA; terza gara da 40+ punti e 15+ assist come il solo Oscar Robertson. Non mi odiate, ma è questo il mio compito: e per ora, anche le Stats sono contaminate dalla sua Barba. Riuscirà a continuare con queste medie ancora fino all’All Star Game? Al momento è alle spalle di Derrick Rose e Stephen Curry nelle votazioni tra le guardie ad ovest, ma statene certi, il Barba scalzerà tutti o quasi…

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.