Duello tra numeri 0, OKC supera Portland all’overtime, Westbrook “Siamo stati resilienti”

Dame Lillard-Scontro-Rissa-Westbrook-Lillard

Dame Lillard mostruoso nella notte NBA ma non basta: a passare in Oregon sono gli OKC Thunder di Russell Westbrook!
A Portland è andato in scena un tie-breaker anticipato di 30 giorni per il terzo posto ad ovest. Gli OKC Thunder hanno avuto la meglio sui Trail Blazers per 129-121, completando la serie stagionale sul 4-0. La squadra di coach Billy Donovan si conferma bestia nera della franchigia dell’Oregon. A riscuotere grande interesse nella partita è stato il duello tra i due numeri 0: Damian Lillard e Russell Westbrook. I due play hanno chiuso rispettivamente con 51-5-9 e 37-7-3.

La partita è stata piuttosto accesa, con diversi falli tecnici e antisportivi. Nurkic è stato espulso per somma di falli tecnici a fine quarto quarto. Il centro di Portland è stato coinvolto nel primo tempo in una scaramuccia con Westbrook, i due si sono scambiati uno sgambetto e poi una spallata. Questo è costato un tecnico al big man e un flagrant 1 al numero 0. Poi nel finale l’ex giocatore dei Nuggets, dopo aver subito una gomitata involontaria da Paul George sulla giocata del 113-111, si è voluto vendicare su PG13 sulla giocata immediatamente successiva. Risultato secondo tecnico ed espulsione.

Cronaca della partita, gioco in mano alle stelle

Oltre ai due numeri 0, hanno messo su ottime stats anche i loro due comprimari: CJ McCollum con 25 punti e 5 rimbalzi, Paul George con 32-14-7.

La partita è stata equilibrata fino alla fine del quarto quarto, quando a pochi secondi dal termine un rimbalzo offensivo e un layup di Ferguson hanno portato i suoi 113-111. Poi nei secondi successivi tanta confusione, tiri liberi e palle perse. Alla fine due tiri dalla lunetta di Al-Farouq Aminu hanno spinto i Blazers all’overtime. Qui ai Thunder è servito un filotto di 8 punti, tra cui una tripla e un layup di Westbrook per chiudere la partita sul 129-121.

Dame Lillard parla delle sfide ad OKC

Per Westbrook. “Siamo stati resilienti e non ci siamo disuniti. Questo è un posto difficile dove giocare, ma abbiamo fatto le cose giuste nel finale per vincerla, sappiamo che è così“.

Lillard invece ha ammesso. “Ogni volta che ci giochiamo, negli anni, le partite sono dure, fisiche, nervose. Questa non è stata diversa“.

Per Coach Terry Scotts. “E’ stata una grande partita, entrambe le squadre hanno lottato e dato tutto. Si è decisa all’overtime, gran bella partita“.

Infine Coach Donovan ha lodato la sua coppia di stelle: “Hanno giocato molto bene. Sono contento per Paul (George). L’anno scorso per lui è stato di transizione, con la free agency a fine stagione. Ora si è ambientato e sta giocando come mai nella sua carriera