Home Eurolega Gara 4 è crudele: l’Efes vince nel finale contro l’Olimpia Milano e fa 3-1

Gara 4 è crudele: l’Efes vince nel finale contro l’Olimpia Milano e fa 3-1

di Kevin Martorano
Gigi Datome

Si è giocata gara 4 dei playoff di Eurolega tra Anadolu Efes Istanbul, squadra campione d’Europa in carica, ed Olimpia Milano. Le squadre sono arrivate a questo appuntamento sul punteggio di 2-1 in favore della squadra turca, che ha vinto gara 3 grazie ad un super Larkin nel finale. L’Olimpia Milano ha tra gli indisponibili ancora Nicolò Melli, Malcolm Delaney e Trey Kell, oltre a Dinos Mitoglou ancora sospeso dal club., mentre è rimasto fuori per turnover Davide Alviti. Coach Ataman ha invece dovuto rinunciare a Balbay e Krunoslav Simon.

Efes-Olimpia Milano: l’analisi di gara 4

Partita difficile da digerire per i tifosi milanesi e, in generale, per il basket italiano. L’Efes vince anche gara 4 per 75-70, approfittando della poca lucidità offensiva negli ultimi minuti della squadra milanese. L’Armani Exchange ha avuto la difficoltà nel muovere palla e muovere la difesa turca, cosa che aveva fatto invece molto bene precedentemente.

La chiave principale del match sono state le tante opportunità dalla lunetta concesse ai giocatori turchi, mentre viceversa la squadra biancorossa non è mai andata in lunetta. A fine partita l’Efes ha tirato 25 tiri liberi, l’Olimpia appena 6.

L’Olimpia ha stravinto il duello a rimbalzo, che ha permesso alla squadra milanese di restare in partita fino alla fine. Al 40′ il bilancio dice 26-35, 3-14 considerando soltanto quelli offensivi. Questo ha senza dubbio influito molto nella partita.

Coach Ettore Messina ha sfidato al tiro Tibor Pleiss, il quale però ha risposto con una prestazione clamorosa, risultando una vera sentenza al tiro, prendendo il posto di Larkin per punti segnati. Infatti sono 25 i suoi punti, che lo rendono l’assoluto MVP della partita.

L’attacco milanese è stato inoltre tradito nuovamente dal tiro da 3 punti: a fine partita il referto recita 9/32 al tiro da dietro l’arco. Questo ha semplicemente fatto la differenza, visto che l’Olimpia si basa molto sul tiro pesante.

Dal punto di vista individuale in casa turca troviamo due prestazioni che spiccano su tutte: quella di Micic e Pleiss. Il serbo ha chiuso con 20 punti, 5 rimbalzi e 4 assist, mentre il tedesco con 25 punti e 6 rimbalzi. Per l’Olimpia Milano sono da segnalare i 21 punti di un super Gigi Datome e la grandissima doppia doppia di Hines da 10 punti e 12 rimbalzi.

Il tabellino statistico del match

Parziali singoli quarti: 19-11; 23-32; 20-15; 13-12.

Parziali progressivi: 19-11; 42-43; 62-58; 75-70.

Anadolu Efes Istanbul: S.Larkin 8, R.Beaubois n.e, C.Singleton 3, E,Bryant 6, E.Gazi n.e, A.Moerman 4, B.Tuncer 2,
T.Pleiss 25, V.Micic 18. J.Anderson 5, F.Petrusev n.e, B.Dunston 2. Coach: Ergin Ataman.

A|X Armani Exchange Milano: Grant, Rodriguez 7, Tarczewski 4, Ricci 5, Biligha n.e, Hall 9, Baldasso n.e, Daniels n.e, Shields 8, Hines 10, Datome 21, Bentil 6. Coach: Ettore Messina.

MVP NBAPassion: Tibro Pleiss

You may also like

Lascia un commento