Home Eurolega Eurolega, il Real Madrid raggiunge il Pana in finale

Eurolega, il Real Madrid raggiunge il Pana in finale

di Andrea Esposito
Llull dominante in Real Madrid-Olimpia Milano

Il Real Madrid batte l’Olympiacos e raggiunge il Panathinaikos in finale di Eurolega: battuto l’Olympiacos 87-76 grazie ad un primo tempo mostruoso con 56 punti segnati. Per i Blancos si tratterà della finale numero 21, ai i bianco-rossi greci non basta il tentativo di rimonta, furioso, orchestrato nel terzo quarto. Musa (20 punti), Henzonja, gli eterni Chacho Rodriguez e Llull hanno gestito i ritmi nel secondo periodo, quando l’inerzia sembrava essere totalmente a vantaggio dei vari Peters (23 punti), McKissic (17) e Williams-Goss (15).

Real 87-76 Oly: per i Blancos sarà la finale numero 21

Il primo tempo è un vero e proprio massacro. Il Real azzanna la partita con una brutalità famelica: Mario Henzonja piazza un 3/3 dal perimetro nei primissimi secondi  che incanala la partita sin da subito. I ritmi sono isterici, è il gioco del Madrid che continua a tirare benissimo (6/8 da 3 dopo i primi 10 minuti). L’Oly è completamente tramortita, traditi dalla difesa i greci sprofondano sul -20. Il monologo Real continua anche quando Henzonja arresta la sua produzione offensiva, Musa e Poirier, serviti dal Chacho e da Campazzo, permettono a coach Mateo di gestire i ritmi a proprio piacimento. 

L’Olympiacos imbastisce la rimonta al rientro in campo dopo l’intervallo lungo. Tutto parte dalla difesa, che torna essere quella che ha ben figurato per tutta la stagione. Il Real di punto in bianco si paralizza e non trova più soluzioni facili in attacco. Dalla difesa, ritornata d’èlite, prende fiducia anche l’attacco di coach Bartzokas. Su tutti a suonare la carica sono Alec Peters e, soprattutto, l’ex Williams-Goss: il n.1 greco prima mette la museruola ai portatori di palla avversari e poi in attacco innesca se stesso ed i compagni, a fine partita saranno 15 i suoi punti. Peters tenta di gettare ilcuore oltre l’ostacolo a suon di triple (5/6) ma non basta. Llull prima e Musa sul finale permettono al Real di gestire e non soffrire più del dovuto, fissando il punteggio finale sul 87-76.

Real-Oly 87-76: il tabellino del match

Progressivi: 28-10, 56-31, 71-58, 87-76.

Parziali: 28-10, 28-27, 15-21, 16-18.

Real: Causeur 4, Fernandez 0, Abalde 0, Campazzo 3, Henzonja 12, Rodriguez 8, Poirier 11, Tavarez 9, Llull 9, Yabuseke 11, Ndyaie 0, Musa 20.

Olympiacos: Walkap 4, Williams-Goss 15, Rright 0, Canaan 7, Larentzakis NE, Mitrou-Long NE, Fall 2, Papanikolaou 3, Peters 23, Petrusev 5, Milutinov 0, McKissic 17.

La finale sarà Panathinaikos-Real Madrid

La finale tra il Panathinaikos di coach Ataman ed il Real Madrid di coach Mateo è fissata per domenica sera ore 20:00 alla UberArena di Berlino. La partita sarà visibile sia su Dazn, su Sky (canale Sky Sport Arena) ed anche su Now. 

 

 

You may also like

Lascia un commento