Home Eurolega L’Olimpia Milano prepara la Mission Impossible: le parole di Ettore Messina

L’Olimpia Milano prepara la Mission Impossible: le parole di Ettore Messina

di Salvatore Caligiuri
ettore-messina-olimpia-milano-cska-mosca

Contro una delle squadre più talentuose d’Europa. Senza alcuni giocatori per infortunio e con altri non al massimo della forma. L’Olimpia Milano di Ettore Messina si prepara in queste condizioni a gara-3 dei playoff di Eurolega contro i turchi dell’Anadolu Efes.

Le prime due gare hanno detto molto della serie, al momento sul punteggio di 1-1. I campioni in carica bravi a sfruttare, nella prima partita, l’attacco statico della squadra meneghina mentre nella seconda assoluti meriti ai detentori della Coppa Italia i quali, grazie all’orgoglio dei suoi leader, hanno portato a casa una gara combattuta fino alla fine.

La disputa ora si sposta al Sinan Erdem di Istanbul dove ad accogliere la squadra milanese ci sarà un’atmosfera infuocata da tutto esaurito degna delle grandi occasioni.

L’Olimpia Milano ad Istanbul per lottare: il commento di Ettore Messina

“La nostra situazione è nota a tutti. Proveremo in extremis a capire se, tra i giocatori infortunati, Sergio Rodriguez potrà darci qualche minuto. Per il resto quello che possiamo fare è tentare di controllare i rimbalzi e svolgere il miglior lavoro possibile sui loro grandi tiratori, consci che si tratta di una partita realisticamente estremamente difficile”.

L’Olimpia Milano, rispetto al roster di gara-2, recupera Gigi Datome (già visto in campo lo scorso weekend nella vittoria sul campo di Reggio Emilia) ma dovrà fare a meno di Malcom Delaney, reduce da uno stiramento addominale. Grande punto interrogativo su Sergio Rodriguez, uscito malconcio dall’ultima gara casalinga europea a causa di una distorsione alla caviglia. L’Olimpia Milano spera di poter ottenere qualche minuto anche dal suo playmaker, il quale potrebbe sicuramente dare chance di qualificazione anche alla sua squadra.

Con il playmaker americano sicuramente fuori spazio a Devon Hall in cabina di regia che si è disimpegnato bene nell’ultima uscita della squadra. Fra le chiavi della partita saranno da tenere d’occhio in particolari rimbalzi e percentuale nel tiro da tre punti per poter rispondere colpo su colpo alle scorribande degli avversari.

You may also like

Lascia un commento