Home Italbasket Basket, Italia: Datome promuove Procida: “Avrà ruolo sempre più importante”

Basket, Italia: Datome promuove Procida: “Avrà ruolo sempre più importante”

di Michele Gibin
datome procida

Gigi Datome ha “approfittato” dell’assenza di Simone Fontecchio, tenuto a riposo, per segnare 20 punti nella sconfitta per 87-82 dell’Italia contro la Lettonia, nella semifinalina per il quinto o sesto posto ai mondiali di basket FIBA 2023.

Per Datome si trattava della penultima partita in carriera, la sua ultima la giocherà contro la Slovenia sabato alle ore 10:45 ora italiana per il settimo e ottavo posto ai mondiali, una posizione comunque di rispetto per l’Italbasket. Dopo il KO contro i lettoni, Gigi ha tirato le somme del torneo azzurro e investito in via ufficiale quello che almeno per il ruolo potrà essere il suo erede in nazionale, Gabriele Procida.

Nessuno pensava che avremmo potuto vincere tutte le partite però è giusto competere come abbiamo fatto (…) la Lettonia è una grande squadra, non come nomi magari ma come pallacanestro giocata, non per caso sono nelle prime 8” ha detto Datome “Loro sono stati una delle belle sorprese del mondiale, come noi“.

Senza Fontecchio e con la possibilità di dare esperienza ai ragazzi più giovani in gruppo, contro la Lettonia di Luca Banchi guidata dai 28 punti con 12 su 13 al tiro di Andrejs Grazulis, coach Gianmarco Pozzecco ha lanciato nella mischia Gabriele Procida e Matteo Spagnolo, assieme a Mouhamet Diouf i volti futuri della nazionale. Spagnolo ha chiuso con 4 punti in 12 minuti, per Procida 8 punti in 17 minuti e 4 rimbalzi. “Avrà sempre più minuti in futuro e anche dalla prossima partita” ha detto Datome sull’ala dell’Alba Berlino “e siamo a un livello alto, anche oggi in campo lo è stato. Ha fatto tante cose giuste, non ha voluto strafare e ci ha messo energia, non ha esitato, si e preso le iniziative che doveva. Per cui bravo lui e bravi Matteo (Spagnolo, ndr) e Momo (Diouf, ndr)”.

Anche Gabriele Procida ha parlato della partita: “E’ stata dura, volevamo vincere per noi e per Gigi, che è alla sua penultima gara in carriera. Siamo partiti bene ma poi la Lettonia ci è stata superiore e ha meritato di vincere. Sicuramente ci rimetteremo in piedi da qui a sabato, vogliamo chiudere con una vittoria. Se in questo Mondiale ci sono e ho trovato spazio e grazie al coach, allo staff tecnico e ai miei compagni di squadra. Vengo da una buona stagione e sto crescendo, voglio continuare a lavorare per migliorare giorno dopo giorno“.

Pozzecco ha voluto sottolineare quanto fosse importante per lui la presenza di due allenatori italiani, con Luca Banchi, tra le squadre prime 8 ai mondiali FIBA: “Con coach Luca Banchi ho parlato spesso in questi giorni, abbiamo convenuto sul fatto che siamo stati sfortunati. Loro per aver perso il Quarto di finale per un soffio con la Germania, noi per aver incrociato gli Stati Uniti nonostante il primo posto ottenuto al termine della seconda fase. Spendo spesso parole per i miei giocatori, oggi voglio dire che avere due allenatori italiani tra i primi otto al mondo è un orgoglio per tutta la nostra pallacanestro. E potevano essere tre con Sergio Scariolo, visto che la Spagna ha ceduto di misura al Canada. Quanto alla scelta di portare qui dei ragazzi con poca esperienza internazionale e grandi prospettive come Procida, Spagnolo e Diouf, siamo felici di aver intrapreso questa strada“.

You may also like

Lascia un commento