Home Lega Basket ADolomiti Energia Trento L’Olimpia Milano ritrova la difesa: Aquila Trento KO in Gara 3, è 2-1

L’Olimpia Milano ritrova la difesa: Aquila Trento KO in Gara 3, è 2-1

di Kevin Martorano
Shabazz Napier in azione in Gara 3 dei Playoffs LBA 2024 tra Trento ed Olimpia Milano.

Si continua con gli LBA Playoffs 2024 e l’Aquila Trento ha ospitato l’Olimpia Milano per Gara 3 dei quarti di finale, serie che ha visto le due squadre presentarsi all’appuntamento sul risultato di 1-1. Gli uomini di coach Galbiati hanno infatti compiuto l’impresa violando il Forum in Gara 1, per poi cedere in Gara 2 di fronte alla reazione milanese.

Coach Ettore Messina ha dovuto fare a meno di Billy Baron e Shavon Shields per infortunio, quest’ultimo ha accusato un lieve affaticamento muscolare. mentre sono rimasti fuori per turnover Alex Poythress e Denzel Valentine. Coach Galbiati ha invece le defezioni di Niang, Udom e Grazulis.

Aquila Trento-Olimpia Milano: l’analisi del match

L’Olimpia Milano ritrova la sua difesa schiacciasassi e si riprende il fattore campo vincendo Gara 3 contro l’Aquila Trento alla Il T Quotidiano Arena. Il risultato finale vede la squadra milanese vincere 68-83, concedendo a Trento soltanto 30 punti nel secondo tempo, non dando mai la chance di tornare in partita ai ragazzi di coach Galbiati una volta trovata la fuga.

L’Olimpia Milano tira meglio dal campo, nonostante l’approccio offensivo non sia stato dei migliori sotto questo aspetto: la squadra milanese fa registrare un ottimo 41.7% da tre punti con 10/24, mentre Trento dopo un secondo quarto in cui ha praticamente sempre segnato, non ha trovato facilmente la via del canestro, fermandosi sul 31.3% dall’arco e non arrivando neanche al 50% al tiro da due.

La squadra milanese ha continuato a dominare sotto ai due canestri, conquistando 41 rimbalzi contro i 30 dei padroni di casa. La fisicità dell’Olimpia Milano sta facendo la differenza, vista anche la differenza di profondità tra i due roster. Trento tenta di correre, ma le energie col passare delle partite e dei minuti diminuiscono e finisce per sbattere contro la corazza difensiva dell’EA7 Emporio Armani Milano.

Dal punto di vista individuale per i padroni di casa ci sono stati i 12 punti di Hubb, arrivati però soprattutto nel primo tempo: nella ripresa il giocatore dell’Aquila non ha praticamente più trovato la via del canestro. 12 punti anche per Mooney, mentre Baldwin si ferma ad 11. Per l’Olimpia Milano ci sono i 20 punti con 7 assist di Shabazz Napier, il quale è uscito dolorante dal match per una botta allo zigomo (Gara 4 a rischio?), oltre ai 13 di Mirotic e 10 punti con 9 rimbalzi di Voigtmann. Ottimo impatto anche per Hines, che ha letteralmente dominato il match al suo ingresso in campo nel primo quarto, dando la scossa ai suoi: 10 punti per lui.

Il tabellino statistico di Gara 3

Parziali singoli quarti: 15-17, 23-23, 15-18, 15-25.

Parziali progressivi: 15-17, 38-40, 53-58, 68-83.

Aquila Trento: Ellis 8, Hubb 12, Alviti, Niang n.e, Conti n.e, Forray 9, Cooke 3, Diarra n.e, Biligha 8, Mooney 12, Hommes 5, Baldwin 11. Coach Galbiati.

Olimpia Milano: Lo, Bortolani, Tonut 6, Melli 10, Napier 20 (7 ast), Ricci, Flaccadori 6, Hall 8, Caruso n.e, Mirotic 13, Hines 10, Voigtmann 10 (9 reb). Coach Messina.

You may also like

Lascia un commento