Home Lega Basket ADolomiti Energia Trento L’Aquila Trento tiene a bada Varese e vince 90-80

L’Aquila Trento tiene a bada Varese e vince 90-80

di Raffaele Fioretti
Spagnolo guida l'Aquila Trento alla vittoria Openjobmetis Varese

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – OPENJOBMETIS VARESE  90-80 – Nel sedicesimo turno di LBA si sono affrontate l’Aquila Trento, reduce dalla sconfitta contro Reggio Emilia, e la Openjobmetis Varese, in un match che ha regalato tanto spettacolo

La Dolomiti Energia Trento tiene a bada l’Openjobmetis Varese – una delle squadre più informa del campionato – e vince così una partita importantissima: il risultato recita 90-80 per i padroni di casa. La partita è sempre stata gestita dai ragazzi di coach Emanuele Molin, capaci di resistere più di una volta agli assalti di Varese. 

Aquila Trento-Openjobmetis Varese: l’analisi del match

Nei primi minuti del primo quarto Varese tenta un approccio aggressivo alla gara attraverso alcune lucide penetrazioni e trova così il primo vantaggio. Dall’altra parte Trento non è da meno e grazie a una serie di tiri puliti riesce a non far scappare subito gli ospiti. Con le conclusioni dall’arco di Atkins e Spagnolo Trento e ad un’ottima difensiva i padroni di casa riescono a segnare un parziale molto positivo e a portarsi a +9 sugli avversari. Nemmeno il timeout chiamato da coach Brase riesce ad arginare la vivacità offensiva dei trentini, che chiudono la prima frazione di gioco in vantaggio di 8 punti (28-16). 

Trento trova continuità subito anche nel secondo quarto, con Spagnolo che presto inaugura le danze. Reyes e De Nicolao dall’altra parte del campo, però, non ci stanno e accorciano le distanze. Nonostante questa timida reazione, Crawford e Grazulis aggrediscono la partita e regalano il +15. Varese tenta in silenzio di preparare la rimonta con qualche mini parziale positivo, ma non riesce mai in questo intento. Alla fine del quarto Trento conserva un vantaggio di 10 punti (51-41).

Il terzo quarto è un’ottima fotografia della partita: Trento accelera i ritmi i gioco per chiudere la partita, arrivando a +15 e +16, ma Varese resta sempre alla ricerca dell’occasione per far partire la rimonta, rosicchiando qualche punto. Alla fine del quarto, tuttavia, la situazione resta invariata con i padroni di casa sempre in vantaggio, ma stavolta di 14 punti (74-60).

La vera riposta intimidatoria di Varese si presenta all’inizio dell’ultimo quarto, grazie a una serie di soluzioni vincenti da 3. Gli ospiti arrivano così a -8 e Trento fatica a riconquistare il largo vantaggio ottenuto in precedenza. La situazione inizia a farsi seriamente pericolosa per i padroni di casa quando l’Openjobmetis arriva a – 5, dopo due tiri realizzati dalla lunetta da Brown causati da un fallo di Grazulis. Subentra allora l’esperienza di Flaccadori che trova 4 punti consecutivi e restituisce ossigeno alla sua squadra. A partita ormai quasi finita un’iniziativa di Crawford porta a +10 i padroni di casa e chiude così la partita (90-80).

Il tabellino statistico del match

Parziali singoli quarti: 28-16; 23-25; 23-19; 16-20.

Parziali progressivi: 28-16; 51-41; 74-60; 90-80.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Conti 2, Spagnolo 15, Forray 7, Zangheri, Flaccadori 12, Udom, Crawford 17, Ladurner 2, Grazulis 12, Atkins 16, Calamita, Lockett 7. Coach: Emanuele Molin.

OPENJOBMETIS VARESE. Ross 16, Woldetensae 2, De Nicolao 6, Reyes 14, Librizzi, Virginio, Ferrero, Brown 14, Caruso 5, Owens 8, Johnson 15. Coach: Matt Brase.

You may also like

Lascia un commento