Home Lega Basket ABasket mercato A Aquila Trento annuncia l’ingaggio di Myles Stephens

Aquila Trento annuncia l’ingaggio di Myles Stephens

di Alessandro Bisetto
Aquila Trento Myles Stephens

L’Aquila Trento rende nota la firma di Myles Stephens. L’esterno americano classe 1997 ha disputato l’ultima stagione in Germania difendendo i colori degli Hakro Merlins di Crailsheim. Un’annata chiusa a 8 punti, 4.6 rimbalzi 1.1 stoppate di media a gara in 45 gettoni a referto tra BBL e FIBA Europe Cup. Quella di Stephens è la quarta nuova risorsa a disposizione di coach Paolo Galbiati, anch’egli pronto all’esordio con la Dolomiti Energia. Un mercato riacceso negli ultimi giorni in seguito all’ufficialità di Paul Biligha, colpo che porta peso ed esperienza sotto i tabelloni.

Aquila Trento-Myles Stephens: la nota della società

Questo il comunicato pubblicato dal club trentino in merito all’arrivo dell’esterno USA: 

La Dolomiti Energia Trentino comunica di aver sottoscritto un contratto annuale con opzione per il secondo anno con Myles Stephens: l’ala-guardia statunitense classe ’97 aggiungerà qualità e sostanza alle rotazioni della squadra.

Nato il 1 gennaio di 26 anni fa a Lawrenceville, New Jersey, Stephens si è formato a livello accademico e cestistico all’Università di Princeton, dove con i Tigers ha giocato per quattro stagioni in NCAA tra il 2015 e il 2019, chiudendo l’anno da senior a 13,6 punti e 6,4 rimbalzi di media. Atleta di grande fisicità, alto 196 cm per 98 chili, Myles ha debuttato in Europa con la seconda squadra di Oldenburg prima di vincere il campionato finlandese nel 2020-21 con i Salon Vilpas (12,3 punti e 6,5 rimbalzi di media). La stagione successiva gioca in Belgio ai Kangoeroes Mechelen dove in 27 partite ufficiali viaggia a 15,0 punti e 5,9 rimbalzi a partita. Nel 2022-23 il ritorno in Germania, agli Hakro Merlins di Crailsheim, dove tra BBL e FIBA Europe Cup in 45 presenze ha prodotto 8,0 punti e 4,6 rimbalzi e 1,1 stoppate di media.

Puntuale è arrivato anche il commento di coach Galbiati. “Siamo stati immediatamente colpiti dall’energia, dalla versatilità e dalla quantità di piccole cose che Myles mette in campo in ogni singolo possesso. È un giocatore che ha fatto un percorso di crescita costante, partendo da un’università di altissimo livello per lo studio, passando per campionati formativi e ora ci aspettiamo che faccia un ulteriore passo in avanti nella sua carriera affrontando il difficile campionato italiano e l’Eurocup. Nel colloquio che abbiamo fatto mi ha subito trasmesso sensazioni super positive, per l’entusiasmo e l’energia con cui ha dimostrato quanto volesse far parte della nostra organizzazione”.

You may also like

Lascia un commento