Home Lega Basket ABasket mercato A Virtus Bologna tra Napier e Visconti: il punto sul mercato

Virtus Bologna tra Napier e Visconti: il punto sul mercato

di Andrea Gordini
napier olimpia milano

La Virtus Bologna deve ancora comunicare la prima ufficialità della sua campagna acquisti estiva, che presumibilmente avrà il nome di Andrejs Grazulis o di Nicola Akele, ma non è detto che a questo punto venga annunciato un giocatore per il quale la compagine emiliana non ha ancora chiuso la trattativa: due dei maggiori indiziati, secondo Il Corriere di Bologna, sembrerebbero essere Riccardo Visconti e Shabazz Napier. Due colpi che sicuramente non sarebbero insensati, serve come già detto a più riprese un playmaker con tanti punti nelle mani e ora che Bruno Mascolo si è accasato alla Nutribullet Treviso Bologna necessita di un sesto italiano a roster.

In tal senso gli ex giocatori di Pesaro e Milano possono fare al caso della Segafredo. Visconti è uno dei migliori italiani rimasti sul mercato e, anche in prospettiva, può essere una risorsa importante per le vu nere: Luca Banchi ha sempre aiutato gli esterni che ha allenato a far fare un salto di qualità importante alla propria carriera e Visconti, ormai 25enne, potrebbe davvero giovare da un’eventuale esperienza in Eurolega con il coach di Grosseto. Per quanto concerne Shabazz Napier, l’ex Portland Trail Blazers potrebbe essere ciò che quest’anno è mancato alla Virtus (che comunque dovrebbe usare un extra-budget per ingaggiarlo): un elemento del backcourt con tanti punti nelle mani in situazioni di gioco rotto.

Nella scorsa stagione Iffe Lundberg è riuscito a prendersi questa responsabilità ma la sensazione è che oltre a lui servisse qualcun altro, possibilmente con capacità realizzative superiori a quelle del danese. 

Virtus Bologna su Napier e Visconti: il punto sul mercato

Con Akele e Grazulis la Virtus ha chiuso il reparto delle ali, mentre pur inserendo la coppia Visconti-Napier mancherebbe un elemento nelle guardie per sostituire il sopracitato Iffe Lundberg. Sono stati fatti i nomi di Carsen Edwards, Rayjon Tucker e Jordan Loyd. Se per l’ex Boston Celtics sembrerebbero essersi spente le speranze, dato che il Bayern Monaco sembra vicino a poterlo rinnovare, per Tucker e Loyd le piste potrebbero ancora essersi non raffreddate, sebbene rispetto a un mese fa entrambi i nomi vengono fatti di meno dagli esperti di mercato.

Ovviamente il giocatore visto con la maglia del Monaco rappresenterebbe un colpo più altisonante, data la sua già provata validità in Eurolega; Tucker invece sarebbe di più una scommessa dal momento che, oltre al salto di competizione, dovrebbe adattarsi anche ad un ridimensionamento del suo ruolo offensivo. Nella Reyer Venezia era il primo violino indiscusso, mentre a Bologna verrebbe quantomeno dopo Shengelia, Belinelli ed il play che arriverà (che sia Napier o qualcun altro).

Oltre alle guardie, la Virtus dovrà muoversi anche sotto canestro: tra i nomi fatti, quello di Trevion Williams, miglior rimbalzista della scorsa Eurocup, sembra essere il più concreto.

You may also like

Lascia un commento