Home Lega Basket AHappy Casa Brindisi Brindisi vince, convince e batte nettamente Treviso

Brindisi vince, convince e batte nettamente Treviso

di Alessandro Bisetto
Brindisi Treviso

HAPPY CASA BRINDISI 107-84 NUTRIBULLET TREVISO. Il 23esimo turno di LBA sorride ai padroni di casa guidati da coach Frank Vitucci, i quali si impongono nettamente al PalaPentassuglia contro una deludente Nutribullet Treviso. La compagine pugliese è artefice di una sontuosa prestazione offensiva superando addirittura quota 100 punti segnati senza mai un minimo sbandamento. L’Happy Casa centra, così, la quarta vittoria nelle ultime cinque uscite in campionato e ferma a due i successi consecutivi degli ospiti. La Nutribullet dovrà necessariamente cambiare pelle tra una settimana esatta contro Varese al Palaverde, in virtù, oltretutto dei risultati maturati dalle rivali dirette alla corsa salvezza. Brindisi, viceversa, blinda ulteriormente la propria piazzola playoff e irrobustisce la propria candidatura in quella che sarà la prossima post-season. Sotto questo fronte sarà interessante il confronto diretto sul campo di Tortona in programma la prossima domenica. 

Happy Casa Brindisi-Nutribullet Treviso: l’analisi del match

Ritmi alti e dinamismo hanno contraddistinto la prova offensiva di una brillante Brindisi. I pugliesi dopo un primo quarto piuttosto in equilibrio hanno, infatti, viaggiato a ritmi offensivi insostenibili per la difesa ospite. Dalla metà esatta del secondo parziale in avanti sul parquet del PalaPentassuglia si è assistito ad un vero e proprio show balistico da parte di una sola compagine. La formazione di coach Frank Vitucci ha annientato la Nutribullet puntando sull’intensità dei propri cannonieri (Bowman, Reed e un ispirato Lamb su tutti) e sul solito peso offensivo di Nick Perkins. 

Al di là di qualche rimbalzo offensivo di troppo concesso a Treviso, infatti, il lungo americano ha garantito sempre o quasi pericoli e vantaggi sotto i tabelloni. L’Happy Casa ha martellato senza tregua anche sul fronte del tiro pesante. Ben 14 le triple messe a segno su 29 tentativi, molte delle quali costruite su rapide transizioni offensive derivanti dalle perse ospiti. Proprio quest’ultimo è un altro dei fattori che caratterizzano in negativo la prova trevigiana, come raccontano 17 palloni regalati ai pugliesi nel corso dei 40′. 

Palese e senza pietà la differenza rilevata sul piano offensivo delle due squadre. Brindisi è riuscita a far girare e correre la propria macchina da punti senza particolari ostacoli a conferma del buon rodaggio visto nelle recenti uscite. I 23 assist a referto fanno da contraltare ai 14 di una Nutribullet, spesso, statica e povera di soluzioni dopo i primi 10′ di buon basket. L’Happy Casa manda sette elementi in doppia cifra. MVP della gara è un elettrizzante Ky Bowman da 15 punti, 7 rimbalzi e 7 assist. Per Treviso da segnalare tre buone prove che rispondono ai nomi di Sorokas, Iroegbu ed Ellis. 

Il tabellino della gara

Parziali singoli quarti: 22-21; 30-16; 29-20; 26-27

Parziali progressivi: 22-21; 52-37; 81-57; 107-84

Happy Casa Brindisi: Burnell 4; Reed 14; Bowman 16; Harrison 10; De Donno; Mascolo 10; Bocevski; Mezzanotte 13; Riismaa 8; Bayehe 4; Perkins 16; Lamb 13. Coach: Francesco Vitucci.

Nutribullet Treviso: Banks 5; Iroegbu 16; Zanelli 5; Sorokas 17; Jantunen 12; Tadiotto ne; Ellis 13; Jurkatamm 2; Vettori; Faggian 9; Scandiuzzi; Invernizzi 5. Coach: Marcelo Nicola.

You may also like

Lascia un commento