Home Lega Basket ADinamo Sassari Cade ancora Sassari contro una Varese esagerata

Cade ancora Sassari contro una Varese esagerata

di Federico Circhirillo

Terz’ultimo turno di campionato per la Lega Basket Serie A che vede impegnate nell’anticipo domenicale la Dinamo Sassari e la Openjobmetis Varese. Quest’oggi, domenica 21 aprile, a mezzogiorno al PalaSerradimigni ci sarà la palla a due tra i padroni di casa che lottano ancora per un post nei Playoff e gli ospiti per avvicinarsi a grandi passi alla matematica salvezza. I sardi a causa delle tre sconfitte nelle ultime quattro gare giocate hanno complicato notevolmente la loro risalita in classifica: prima di questo turno sono due le vittorie di distanza dalla Bertram Tortona, vincitrice della sfida contro Pesaro.
Mannion e compagni stanno vivendo un periodo difficile con quattro sconfitte nelle ultime cinque, unica vittoria quella ottenuta contro la GeVi Napoli con il punteggio di 113 a 79. È solo più una la vittoria di vantaggio su Pesaro pen’ultima che però ha perso ieri sera, quindi può essere una grande occasione di distacco deciso. 

Sassari – Varese, l’analisi del match

Una Dinamo Sassari completamente scarica esce sconfitta dal proprio campo contro l’Openjobmetis Varese con il punteggio di 88 a 112. Una partita mai in discussione con gli ospiti che fin dal primo quarto prendono il largo realizzando ben 35 punti e a metà partita sono già a 64. La squadra di coach Markovic ha un approccio rinunciatario alla gara come si fosse accontentato di una salvezza tranquilla e non puntare alla post season. Motivazioni diverse invece quelle di Mannion e compagni che fin dalla palla a due giocano con l’intensità giusta per aggiudicarsi i due preziosissimi punti in classifica. 

Varese tira con addirittura l’82.1% da due punti che scende al 47.1% da tre punti con ben 16 canestri (4 a testa per Nico Mannion, Hugo Besson e Gabe Brown). Sassari invece da dentro l’area da due punti tira con il 53.2% con 25 su 47 mentre da dietro l’arco la percentuale è del 34.8% con il solo Filip Kruslin che ne ottiene una positiva, con 3 canestri su 4 conclusioni prese. Gli ospiti giocano molto più di squadra ottenendo 26 assist, con Nico Mannion che ne realizza 11, mentre i padroni di casa ne totalizzano 22, con Kruslin che ne ottiene 7. I sardi sono migliori nei tiri liberi con 14 canestri su 15 (93.3%) avuti a disposizione contro il 90% dei padroni di casa con soli 2 errori sui 20 tirati. 

Il top scorer della sfida è il centro della Dinamo Sassari Stephane Gombauld che ne segna 31 tirando con il 75% dal campo, 12 su 16, e perfetto dalla linea del tiro libero, 7 su 7. Oltre a lui, i padroni di casa ne portano altri tre in doppia cifra, con Filip Kruslin a 13 con 7 assist, Vasilis Charampopoulos a 12 e Ousmane Diop a 11. Gli uomini di coach Bialaszewski hanno 24 punti da Nico Mannion con 11 assist, Hugo Besson con 20 e 5 assist, Gabe Brown con 16 punti. A seguire ci sono anche 14 per Sean Mcdermott, il centro Skylar Spencer a 12 , poi c’è Davide Moretti a 11, che supera quota 1000 punti in LBA, e a chiudere i 10 di Leonardo Okeke

Il tabellino del match

Parziali singoli quarti: 25-35, 16-29, 28-27, 19-21

Parziali progressivi: 25-35, 41-64, 69-91, 88-112

Dinamo Sassari: Cappelletti 9, Tyree 9, Gombauld 31, Mckinnie 3, Jefferson, Kruslin 13, Pisano, Treier n.e., Raspino n.e., Gandini n.e., Diop 11, Charalampopoulos 12. Coach: Nenad Markovic

Openjobmetis Varese: Mannion 24 + 11 ass, Moretti 11, Mcdermott 14, Okeke 10, Brown 16, Ulaneo n.e., Spencer 12, Woldentensae n.e., N’Guessan, Besson 20, Gilmore 5. Coach: Tom Bialaszewski

You may also like

Lascia un commento