Home Lega Basket ABasket mercato A L’Olimpia Milano saluta Devon Hall: chi potrebbe sostituirlo?

L’Olimpia Milano saluta Devon Hall: chi potrebbe sostituirlo?

di Stefano Sanaldi

Nonostante la volontà di Olimpia Milano nel trattenere tutti i suoi pezzi pregiati, Devon Hall ha ormai lasciato l’Italia per intraprendere una nuova avventura in Turchia con la maglia del Fenerbahçe. Un duro colpo per il roster biancorosso, considerata l’importanza di un giocatore capace di fare tante cose sempre al meglio. Hall lascia Milano dopo tre stagioni e altrettanti Scudetti conquistati.

Olimpia Milano, Devon Hall ai saluti?

L’Olimpia Milano, suo malgrado, ha salutato Devon Hall con un comunicato pubblicato sui propri canali social. L’americano è stato uno dei suoi giocatori più preziosi perché in grado di ricoprire più ruoli, come dichiarato da coach Messina. L’esterno statunitense si accaserà senza paura di smentita al Fenerbahçe di Sarunas Jasikevicius, secondo quanto riportato da Eurohoops ed anche dal club turco stesso attraverso un video che lascia poco spazio ad interpretazioni (spuntano le lettere DH). Per l’esterno statunitense, si parla di un ricchissimo biennale offerto dalla dirigenza turca per strapparlo a Milano.

Non che la dirigenza Olimpia non abbia fatto di tutto per confermarlo. Secondo quanto riportato da RealOlimpiaMilano, la dirigenza biancorossa avrebbe messo sul piatto dell’entourage di Hall non una, ma ben due proposte di rinnovo, con la seconda che prevedeva un ingaggio a sei zeri. In questa ultima stagione a Milano, Hall a prodotto 7.6 punti, 3.6 rimbalzi e 2 assist di media in stagione regolare, cifre salire a 10.3 punti con 3.3 rimbalzi e 2.3 assist nei playoff Scudetto. Senza dimenticare gli 8.2 punti e 2.9 rimbalzi di media in EuroLeague.

Il saluto dell’Olimpia Milano a Devon Hall

“L’Olimpia Milano ringrazia Devon Hall per le sue tre stagioni trascorse a Milano durante le quali ha contribuito in modo fondamentale alla conquista di tre titoli nazionali. Tutta la famiglia Olimpia gli augura il meglio per il suo futuro”.

Chi sarà il sostituto?

Considerato l’addio di Hall, a Milano stanno iniziando a capire chi possa ereditare il ruolo ricoperto dal 28 enne esterno americano. La prima mossa dovrebbe essere il rinnovo di Stefano Tonut. Dopo una stagione importante, in cui il contributo dell’ex Venezia è stato importante, la società vuole confermare il triestino affidandogli l’eredità di Hall, essendo un giocatore molto simile all’americano per caratteristiche tecniche e fisiche. L’esterno italiano, come Hall, è un 2/3 in grado anche di trattare la palla, per rimanere nei pensieri di coach Messina.

Non solo Tonut. La dirigenza milanese sta pensando a riportare in auge la centralità dei playmaker nella costruzione della squadra. Assodato l’arrivo di Nenad Dimitrijevic, in organico c’è Flaccadori e, quindi, servirebbe un terzo elemento per completare il reparto. Potrebbe essere Shabazz Napier? Difficile a dirsi. Il giocatore giocatore già lo scorso anno prima giurò amore, salvo andarsene via. Attenzione, allora, alla pista Leandro Bolmaro, col play argentino del Bayern Monaco che piace molto. Le trattative sono avviate sulla base di un triennale con opzione sulla quarta stagione a cifre di poco inferiori al milione di euro. Se dovessero rimanere entrambi, a lasciare potrebbe essere Maodo Lo, che poco ha convinto nel corso di questa stagione.

You may also like

Lascia un commento