fbpx
Home Lega Basket AGermani Basket Brescia EuroCup, Germani Brescia-Reyer Venezia: le chiavi della sfida

EuroCup, Germani Brescia-Reyer Venezia: le chiavi della sfida

di Daniele Morbio

Si è giocata In un momento estremamente delicato come quello che sta colpendo il nostro Paese Germani Brescia-Reyer Venezia e, giustamente, lo sport si adegua alle misure restrittive del Governo italiano ma andando avanti lo stesso, seppur a porte chiuse.

Al PalaLeonessa ieri sera è andata in scena l’ultima giornata delle Top16 di EuroCupcol team oro-granata capace di imporsi per 88 a 93 al termine di un match equilibrato soltanto nei primi 20 minuti, dove le due compagini italiane son state capaci di scambiarsi colpi con regolarità. Grazie al successo in terra lombarda, i campioni d’Italia approdano per la prima volta ai quarti di finale di EuroCup, dove troveranno l’Unicaja Malaga.

Insomma, la Reyer fa ancora la storia, dopo il successo da ottava testa di serie in Coppa Italia. Brescia saluta la manifestazione a testa alta e consapevole di averla giocata al massimo delle proprie possibilità.

Germani Brescia-Reyer Venezia: le chiavi del match

  • L’intensità nel secondo tempo: dopo un primo tempo in sostanziale equilibrio (41-45 per gli ospiti), la Reyer piazza il break decisivo a cavallo tra terzo e quarto quarto, allungando anche sul +16 (56-72), prima di lasciare spazio alle iniziative di rientro bresciano.  Ricordiamo che Brescia necessitava a quel punto di un vero miracolo sportivo per qualificarsi, ossia vincere con 8 punti di scarto.
  • La lucidità nei momenti chiavea cavallo tra terzo e quarto periodo la Reyer è stata a dir poco chirurgica e devastante, con canestri in serie e con un gioco corale di alto livello, guidata dal duo italiano Andrea De Nicolao e Stefano Tonut (36 punti combinati per i due azzurri) e dal solito Mitchell Watt, ormai una vera e propria certezza per Walter De Raffaele.
  • La serata no di due uomini chiave: DeAndre Lansdowne e David Moss, due uomini chiave per coach Esposito hanno steccato ieri sera (2 punti e 1/9 combinato) per due giocatori che dovevano suonare la carica per la Germani. Il primo è stato ripetutamente travolto dall’onda lunga di uno Stefano Tonut incontenibile, il secondo ha sofferto moltissimo offensivamente ed in fase difensiva non ha dato il solito contributo.

Gli uomini chiave

  • Andrea De Nicolao: il play padovano è 10/16 da tre punti nelle ultime quattro uscite (Coppa Italia compresa), basta così? Ovviamente no, perché il giocatore con la maglia numero 10 ieri sera ha diretto l’orchestra Reyer con maestria, segnando 16 punti e smazzando ben 9 assist. L’ex giocatore di Reggio Emilia si è preso la squadra sulle spalle e la sta trascinando con grande personalità. L’ MVP di serata è lui.
  • Stefano Tonut: la guardia della Reyer parte in quintetto e si accende a metà del primo quarto, per non spegnersi più. A fine partita il tabellino dell’ex giocatore di Trieste recita 20 punti con 7/11 al tiro e 4/4 in lunetta: Tonut si è preso il ruolo di guardia titolare in Coppa Italia e ha ripagato la fiducia del suo coach, adesso sarà davvero dura togliergli il posto in quintetto. Se sta bene è un giocatore fondamentale anche in ottica Nazionale.
  • Travis Tryce: ad un certo punto la partita sembrava essere Tryce contro tutta Venezia. 27 minuti in campo, 18 punti, 3 rimbalzi e 3 assist, col 50% dal campo. Miglior partita da quando è a Brescia per l’americano. Peccato che non sia servita per la qualificazione ai quarti di finale, anche se sicuramente è una nota positiva per il finale di stagione.
  • Tyler Cain: il centro americano ha retto il confronto per larghi tratti contro un ottimo Mitchell Watt e ha servito una prova più che solida da 14 punti, 5 rimbalzi e 4 assist in 28 minuti di gioco. Dopo aver vissuto una serata da incubo in Coppa Italia, sembra essersi ripreso bene.

Tabellino ed MVP di Germani Brescia-Reyer Venezia

Parziali singoli quarti: 24-25; 17-20; 15-23; 32-25

Parziali singoli quarti: 24-25; 17-20; 15-23; 32-25

Germani Basket Brescia: A.Zerini 7, T.Tryce 18, M.Ceron, A.Abass 16, T.Cain 14, L.Vitali 8, T.Laquintana 4, D.Lansdowne, T.Guariglia n.e, K.Horton 10, D.Moss 2, B.Sacchetti 9. Coach: Vincenzo Esposito.

Reyer Venezia: I.Udanoh 4, T.Stone, M.Bramos 3, S.Tonut 20, A.Daye 6, A.De Nicolao 16, A.Filloy n.e, G.Vidmar 7, A.Goudelock 7, J.Chappell 10, V.Mazzola 5, M.Watt 17. Coach: Walter De Raffaele.

MVP: Andrea De Nicolao, 16 punti, 5 rimbalzi, 9 assist, 29 di valutazione.

Per l’intervista esclusiva a Walter De Raffaele e Michael Bramos clicca qui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi