fbpx
Home Lega Basket A Un Watt straripante regala la vittoria alla Reyer contro un’ottima Cremona

Un Watt straripante regala la vittoria alla Reyer contro un’ottima Cremona

di Francesco Catalano

La sfida al Taliercio tra Reyer Venezia e Vanoli Cremona è stata una delle sfide più belle da vedere di questa diciassettesima di Lega Basket A e si è conclusa in favore dei padroni di casa 88-84 dopo una gara giocata sul filo del rasoio.

Per i lagunari è la sesta vittoria in sette giornate: gli uomini di coach Walter De Raffaele, dopo una prima parte di stagione difficile per le tante assenza causa covid, ora si stanno rilanciando alla grande e stanno tornando ai piani alti della classifica. Cremona, dal canto suo, ottiene un’altra sconfitta dopo quelle con Olimpia Milano e Allianz Trieste, ma i tabellini sono oltremodo bugiardi; infatti la squadra di coach Galbiati sta mettendo in campo un’ottima pallacanestro e lo dimostra la gara che hanno fatto oggi contro una delle squadre più organizzate della nostra lega.

Reyer Venezia-Vanoli Cremona: analisi del match

La partita ha visto alla fine sorridere i padroni di casa, ma per la maggior parte della durata dell’incontro sono stati avanti gli ospiti che infatti se ne vanno dal Taliercio con più di un rimpianto.

Nel primo tempo a portare avanti Cremona ci pensa ormai il solito Daulton Hommes che alla fine chiuderà l’incontro con 16 punti e 3 su 4 dall’arco, confermandosi come una delle soprese positive di questo campionato. Nel secondo tempo, però, il giovane americano cala e allora la Reyer ne approfitta per rifarsi sotto e per pareggiare la partita. gli orogranata rientrano in partita soprattutto grazie alle giocate di capitan Michael Bramos che dall’arco è sempre implacabile (il suo arresto e tiro con la ricerca giusta della posizione dei piedi è formidabile: 5 su 6 dall’arco a fine partita) e alla presenza costante sotto canestro di Mitchell Watt che segna e raccoglie tanti rimbalzi importanti offrendo numerose seconde chances per i suoi compagni di squadra. Il lungo lagunare chiuderà la sua gara con 27 punti (10 su 12 dal campo) e 6 rimbalzi: MVP della partita.

Ma ogni volta che Venezia pareggia il punteggio e rimonta, la Vanoli riallunga e prova nuovamente a portare dalla propria l’inerzia dell’incontro. Lo fanno bene alla fine del terzo quarto e all’inizio dell’ultimo periodo di gioco. Se scende Hommes, sale Peppe Poeta che delizia i pochi presenti alla sfida con diverse alzate delle sue per i lunghi che rispondono “presente”: soprattutto Marcus Lee (7 punti) e Jarvis Williams (17 punti e 13 rimbalzi).

Qualche fallo di troppa e qualche tiro troppo forzato dall’arco fanno tornare in scia, però, i padroni di casa che si rifanno sotto con le giocate sotto canestro di Watt, con le triple di Bramos e con il jolly dall’arco di Stone. Cremona, con un po’ di sfortuna, non riesce a forzare l’overtime e Peppe Poeta nell’ultimo possesso sbaglia d’un soffio la tripla che avrebbe regalata la vittoria a coach Galbiati. Nonostante ciò, la Vanoli ha regalato un’ottima prova di basket giocato, dimostrando ancora una volta di essere una delle squadre più sorprendenti del campionato. E se il risultato non sempre arriva, il gioco spesso e volentieri merita.

Ora i lombardi sono 12esimi in classifica con 12 punti a due lunghezze di distanza dall’ottavo posto. Mentre i la lagunari beneficiano della sconfitta interna della Virtus Bologna per raggiungere a quota 20 punti le V nere, Sassari (una gara in meno) e Brindisi (due gare in meno).

Tabellino del match

Parziali singoli: 16-18; 20-26; 26-23; 26-17

Parziali progressivi: 16-18; 36-44; 62-67; 88-84

Reyer Venezia: D. Casarin 1, J. Stone 3, M. Bramos 17, S. Tonut 16, A. De Nicolao 6, L. Campogrande 0, G. Vidmar 3, W. Clark 9, J. Chappell 3, V. Mazzola 0, B. Cerella 3, M. Watt 27.

Vanoli Cremona: TJ Williams 5, J. Williams 17, G. Poeta 14, F. Mian 7, M. Lee 7, D. Cournooh 11, T. Palmi 7, D. Hommes 16.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi