Home Lega Basket A L’Olimpia Milano c’è: Reggio Emilia battuta

L’Olimpia Milano c’è: Reggio Emilia battuta

di Michele Nespoli

L’Olimpia Milano torna al successo dopo la brutta sconfitta di Napoli, al Forum di Assago i meneghini battono Reggio Emilia per 79-68 e riprendono il loro rullino di marcia. Primo stop stagionale dunque per la Reggiana che dopo le vittorie con Brindisi e Scafati si arrende ai campioni d’Italia in carica.

Olimpia Milano-Reggio Emilia: l’analisi del match

L’Olimpia parte male ma reagisce e si porta a casa i due punti addirittura gestendo nel finale. Ottimo l’avvio degli ospiti che approfittando delle dieci palle perse milanesi nel primo periodo e arrivano a toccare addirittura la doppia cifra di vantaggio, mettendo anche in campo una notevole energia. La reazione della squadra di coach Messina però non si fa attendere e Milano già dal secondo quarto si porta in vantaggio per poi non voltarsi più indietro. Olimpia che dunque dopo le difficoltà iniziali fa valere il pronostico e supera Reggio Emilia senza troppi patemi preparandosi al meglio per il doppio turno di Eurolega che la attende.

Chiave del successo milanese e soprattutto della rimonta sono gli assist forniti dall’Olimpia, 25 in totale, mostrando anche dei miglioramenti rispetto alle prime uscite stagionali. Cruciale è stata anche la gestione delle palle perse in quanto Milano dopo le dieci del primo quarto ne perde solo sei nei restanti tre periodi alzando la concentrazione e il livello dell’attacco.

MVP un grandioso Stefano Tonut da 16 punti, 4 rimbalzi e 2 assist. La guardia italiana insieme ad Ismael Kamagate è stato il protagonista indiscusso della rimonta e con i suoi canestri e le sue palle recuperate ha risvegliato l’Olimpia dal torpore del primo quarto. Altra ottima notizia per Milano è la prestazione di Kevin Pangos, 12 punti e 4 assist per lui ma soprattutto ha mostrato una sicurezza maggiore e l’augurio per Messina è che questo match possa essere un punto di ripartenza per il play canadese. Miglior realizzatore per Reggio Emilia invece è un Briante Weber da 16 punti, polveri bagnate dalla lunga distanza invece per Galloway (2/9) ed Harvey (0/6).

Il tabellino del match

Parziali singoli quarti: 9-18; 25-9; 26-18; 19-23

Parziali progressivi: 9-18: 34-27; 60-45; 79-68

Olimpia Milano: Poythress 14, Bortolani 1, Pangos- 12, Tonut 16, Melli 2, Kamagate 7, Ricci, Flaccadori 5, Caruso, Shields 8, Mirotic 12, Voigtmann 2  Coach: Messina

Reggio Emilia: Weber 16, Camara, Cipolla, Hervey 10, Galloway 11, Faye 7, Smith 6, Uglietti 3, Atkins 8, Vitali 3, Grant 2, Chillo 2  Coach: Priftis

You may also like

Lascia un commento