fbpx
Home Lega Basket AAcqua S.Bernardo Cantù Milano-Cantù: preview di una storica rivalità

Milano-Cantù: preview di una storica rivalità

di Filippo Mellara

Domenica 5 dicembre alle ore 17.00 andrà in scena il derby numero 168 targato Milano-Cantù. Per decenni è stata la partita con la “p” maiuscola, non solamente nella Lega Nazionale ma anche sui palcoscenici più importanti d’Europa, visto che le due squadre lombarde hanno sempre tenuto alto l’onore e l’orgoglio italiano in Europa.

Storie di vittorie, di rivincite, di trofei e di tanto altro, che mai nessuno potrà cancellare dai sacri libri della pallacanestro. È Cantù contro Milano, è Milano contro Cantù: non c’è altra sfida che tenga. In maniera del tutto inaspettata però l’armata targata A|X Armani Exchange sta facendo un po’ fatica in questa prima parte di campionato, deludendo le aspettative.

Milano-Cantù: il punto in casa Olimpia

Milano non trova neanche il tempo di festeggiare la vittoria sullo Zenit in Euroleague (vittoria arrivata senza però convincere), dato che dovrà affrontare subito la squadra canturina. Coach Ettore Messina ammette che si tratta di una partita molto sentita da ambedue le parti .

Milano dovrà arginare l’atletismo e l’organizzazione della squadra di Coach Cesare Pancotto, caratteristiche, quelle atletiche, che l’Olimpia ha fatto vedere di soffrire molto nel corso di questa stagione. Il fattore determinante sarà la transizione difensiva contro il tentativo di giocare molto in campo aperto per quanto riguarda gli ospiti, e ciò impegnerà molto la squadra di Messina.

Sempre sotto l’aspetto atletico bisognerà lavorare con forza sotto i canestri a rimbalzo. Nonostante un atletismo e fisicità forse inferiore, Milano vanta una squadra più tecnica ed esperta, piena di giocatori dominanti e con un lungo passato cestistico alle spalle.

Inoltre saranno come sempre importanti gli uomini chiave milanesi: Sergio Rodriguez, Vladimir Micov (ex della partita) e Luis Scola dovranno come al solito dirigere l’attacco milanese, segnando canestri e soprattutto mettendo in ritmo gli altri tiratori a disposizione di coach Messina.

Infine, assisteremo al debutto in campionato con la maglia milanese di Keifer Sykes, il quale nel debutto in Euroleague ha subito fatto vedere di saper far canestro (7 punti per lui), ma ha dimostrato di avere qualche difficoltà nel tenere botta fisicamente sulla pressione avversaria e, come è ovvio che sia, dovrà avere tempo per integrarsi al meglio nei meccanismi della squadra milanese.

Notizia di giornata: sarà out Christian Burns per una sindrome gastrointestinale.

Qui Cantù

Coach Pancotto è severo e deciso nelle parole da dire in sala stampa: non bisogna illudersi ma neanche arrendersi nel corso della partita. Si gioca per la classifica ma anche per la gente e i tifosi, ci sarà quindi bisogno di fermezza mentale tanto a inizio partita quanto per quanto riguarda la continuità. Nella sfida Milano-Cantù sarà importante evitare parziali lunghi che potrebbero essere difficili da recuperare.

La parola chiave è la difesa, una base dura e solida. Il primo passo per affrontare una squadra forte come quella di milano è privarla di qualcosa, dunque è necessario partire dalla difesa perché è l’unica chiave per tenere sotto controllo il punteggio. Dall’altra parte, nella metà campo offensiva, sarà invece necessario giocare di squadra, cercando il contropiede per giocare in vantaggio numerico senza far schierare la difesa milanese, allargando al massimo gli spazi. Per competere sarà necessario giocare di velocità sprintando in campo aperto.

Milano-Cantù: il pronostico

Il pronostico più facile da fare sarebbe sulla vittoria di Milano, squadra sicuramente favorita sulla carta, ma anche Cantù ha avuto un dicembre ricco di buone performance che hanno alimentato le speranze di poter competere contro gli storici avversari.

Non bastano sicuro le ultime partite di Cantù per trovare la solidità per battere milano, bisogna continuare cosi partita dopo partita. Entrambe le squadre entreranno in campo carichi e decisi a portarsi a casa una partita importante per la classifica quanto per le società, vedremo se Cantù avrà la capacità e la concentrazione per battere gli avversari.

Per le altre preview ed i recap della diciassettesima giornata di Lega Basket Serie A clicca qui.

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi