Home Lega Basket A Reggio Emilia, Jamar Smith: obiettivo sesto uomo dell’anno

Reggio Emilia, Jamar Smith: obiettivo sesto uomo dell’anno

di Kevin Martorano
Jamar Smith Reggio Emilia

La UnaHotels Reggio Emilia ha mostrato dei notevoli miglioramenti nelle ultime uscite in trasferta, come confermato anche da Jamar Smith in un’intervista rilasciata a “Il Resto del Carlino“. Il giocatore americano nell’ultimo periodo sta trovando una continuità mai avuta nella prima parte di stagione, diventando uomo chiave nella squadra di coach Priftis, nonostante il suo ruolo rimanga quello di primo giocatore ad uscire dalla panchina. A proposito del suo ruolo e della possibilità di vincere il premio di sesto uomo dell’anno, Smith ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

Reggio Emilia, Jamar Smith sul premio di sesto uomo dell’anno

Così Jamar Smith si è espresso sul suo ruolo: “Dal punto di vista fisico è sempre stata una costante delle mie stagioni lavorare per essere al massimo della condizione per il rush finale della stagione. Sotto il profilo tecnico invece ho un ruolo diverso rispetto al passato, quindi ci è voluto un po’ di adattamento. Non è stato difficile perché adoro anche questo aspetto del basket: provare nuove situazioni. Ma indubbiamente, partendo dalla panchina, nei primi mesi ero forse un po’ troppo passivo, aspettavo che la gara venisse da me; ora invece sono io che aggredisco la partita. Vorrei vincere il premio di sesto uomo dell’anno, essere quello che entra, attacca il match, ne cambia l’inerzia a favore della mia squadra. Oltre a stare bene fisicamente ora sono in questo “mood tecnico”.

La guardia della UnaHotels Reggio Emilia gioca 21.5 minuti di media a partita, facendo registrare 11.5 punti e 2.4 assist ad allacciata di scarpe.

You may also like

Lascia un commento