Home Lega Basket AGermani Brescia Vanoli, la salvezza arriva nel derby: Cremona si impone su Brescia

Vanoli, la salvezza arriva nel derby: Cremona si impone su Brescia

di Andrea Esposito

La Vanoli Cremona gioca una partita perfetta al PalaRadi, batte la capolista Germani Brescia e conquista la matematica salvezza: festa grande a fine partita con il Presidente Aldo Vanoli: 84-77 il punteggio finale. Coach Cavina, privo di Davide Denegri, appone una golosa ciliegina e completa una torta buonissima, la Vanoli corona una stagione, quella del ritorno in massima serie, senza patemi d’animo e con il petto gonfio d’orgoglio. Per la Germani di coach Magro brutta battuta d’arresto, che potrebbe dar vita ad un terzetto in testa alla classifica a quota 40 punti. Al termine del match parte una grande festa, con il presidente Aldo Vanoli visibilmente emozionato.

Vanoli Cremona – Germani Brescia: la partita

Il “pronti via” Ã¨ totalmente dominato dalla Vanoli, che scende in campo con aggressività ed attenzione. L’avvio sorprende una Germani Brescia soft che fatica ad entrare in partita. Pecchia inizia a mettere a ferro e fuoco la difesa, inerme, bresciana, saranno 16 i suoi punti con 5 assist e 3 rimbalzi: 5/6 al tiro da 2, dove ha cavalcato i mismatch spalle a canestro puntualmente. La prova del n.6 aiuta coach Cavina a sopperire all’assenza di Denegri, probabilmente l’uomo in più della stagione. Notevole la prestazione sotto le plance di Eboua. I 32 minuti d’utilizzo sono convertiti in doppia doppia con 21 punti e 10 rimbalzi e tanto atletismo; puntuale anche l’apporto dal perimetro di McCollough (3/5) e Lacey dalla panchina.

Brescia si affida ad Amedeo Della Valle in più occasioni per restare attaccata alla contesa, 16 punti con un clamoroso 4/5 dal perimetro non bastano per far accendere l’attacco della Leonessa. Coach Magro paga l’assenza di John Petrucelli, oltre ad una prova opaca di Semaj Christon (solo 6 punti in in 32 minuti con solo 8 conclusioni). Tolto Della Valle, il resto del reparto guardie complessivamente ha generato la miseria di 19 punti: Christon 6, Massinburg 8, Cournooh 5. Kenny Gabriel forse è l’unico ad approcciare bene alla partita, salvo poi sparacchiare dal perimetro (3/10) mentre Bilan paga enormemente la fisicità di Eboua. 

Le parole di coach Cavina al termine del match

Visibilmente emozionato, Coach Cavina commenta così il derby vinto contro Brescia che regala la salvezza matematica alla sua Vanoli Cremona: “I miei ragazzi hanno dato tutto. Non mi rendo conto di quello che abbiamo fatto; è stata una stagione clamorosa! Con Brescia abbiamo fatto una partita grandiosa a livello difensivo e lo abbiamo fatto con la voglia di farlo insieme senza mai mollare. Ora festeggiamo insieme alla nostra gente che ci ha sempre sostenuto.”

Vanoli Cremona – Germani Brescia: il tabellino

Parziali singoli quarti: 22-21, 23-20, 22-19, 17-17.

Parziali Progressivi: 22-21, 45-41, 67-60, 84-77.

Vanoli Cremona: : Adrian 7, Davis 4, Pecchia 16, Cecchiola NE, Lacey 13, Piccoli 3, McCollough 14, Golden 6, Zanotti, Eboua 21. Coach: Demis Cavina.

Germani Brescia: Christon 6, Gabriel 17, Bilan 12, Burnell 9, Massinburg 8, Tanfoglio NE, Della Valle 16, Petrucelli NE, Cobbins 4, Cournooh 5, Akele. Coach: Alessandro Magro.

You may also like

Lascia un commento