fbpx
Home Lega Basket ABasket mercato A Vildera-De’Longhi Treviso: rinforzo per il reparto lunghi di Treviso

Vildera-De’Longhi Treviso: rinforzo per il reparto lunghi di Treviso

di Alessandro Bisetto

Quella tra Giovanni Vildera-De’Longhi Treviso potrebbe essere una perfetta storia d’amore, dato che il giocatore è trevigiano di nascita. La squadra veneta annuncia ufficialmente l’arrivo di Giovanni Vildera, centro classe 1995 proveniente dalla Serie A2 e da Rieti, squadra che lascia da capitano dopo una stagione conclusa con 10.7 punti, 6,5 rimbalzi e 1.4 assist.

L’ex Rieti va così a rinforzare il reparto lunghi di Treviso dopo la partenza di Tessitori verso Bologna, sponda Virtus, con il quale ha rischiato di incrociarsi a Biella nel 2018, annata nella quale l’attuale centro della Nazionale si trasferì proprio a Treviso.

Vildera, nato a Montebelluna, non lontano da Treviso, è cresciuto nel vivaio del Petrarca Basket, per poi continuare il suo percorso nelle giovanili della Reyer Venezia, dove raggiunge per due volte la finale scudetto U19 e colleziona qualche presenza con la prima squadra.

Prosegue la sua carriera in A2 con le maglie di Omegna, Mens Sana Siena e poi Biella, prima di raggiungere Rieti a febbraio 2019. Con la compagine laziale ha già assaggiato l’atmosfera del Palaverde nei quarti di finale dei playoffs per la promozione dello scorso anno, peraltro rendendosi protagonista di un ottima prestazione in gara 1, conclusa con 19 punti.

Vildera-De’Longhi Treviso: le prime parole del giocatore

Proprio il Palaverde è da sempre un luogo caro a Vildera, come raccontano le prime parole dal suo arrivo a Treviso:

Giocare al Palaverde per me sarà una grandissima emozione e sono molto contento di avere questa opportunità. Sono veneto e da piccolo venivo spesso a vedere le partite, avevo il poster di Marconato in camera, uno dei miei idoli era Gary Neal, ho conosciuto Bulleri quando ero uno dei giovani che si allenavano in prima squadra alla Reyer.

Dopo essersi fatto le ossa in A2, per Vildera è arrivato il momento di dimostrare le sue qualità, dopo aver ricevuto subito i primi apprezzamenti dal coach di Treviso, Max Menetti, sul quale il giocatore ci ha rivelato dei piccoli particolari sulla telefonata che ha avuto con il suo nuovo coach

Ho parlato con coach Menetti e lui mi ha dato conferme su questo, per me sarà un anno importante dove confrontarmi con un livello di gioco più alto e imparare molto per migliorare il mio gioco e adattarmi alla nuova categoria. Sono molto carico e affronto con grande entusiasmo questa nuova sfida.

Vildera è uno dei pivot che meglio si è comportato nella passata stagione in A2 ed è un centro strutturato, molto combattivo a rimbalzo, presente sotto canestro e flessibile in difesa, dove può essere accoppiato sia a un centro supplementare, che a un ala forte.

Fonte: Sportando.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi