Ultime notizie
NBA Throwback Time: Hakeem Olajuwon e la partita da sogno, con tanto di quadrupla doppia (VIDEO) | Nba Passion
54530
post-template-default,single,single-post,postid-54530,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive,elementor-default

NBA Throwback Time: Hakeem Olajuwon e la partita da sogno, con tanto di quadrupla doppia (VIDEO)

Hakeem Olajuwon

NBA Throwback Time: Hakeem Olajuwon e la partita da sogno, con tanto di quadrupla doppia (VIDEO)

E pensare che quando giunse negli Stati Uniti per frequentare l‘Università di Houston, ad attenderlo all’aeroporto non trovò nessuno, tanto che dovette chiamare un taxi per recarsi al college. Forse la fiducia e le aspettative nei suoi confronti non erano altissime ma dopo un bel po’ di anni gli scettici si sono dovuti ricredere, eccome. Due titoli NBA portati a casa con gli Houston Rockets, 1 MVP della regular season, 2 MVP delle Finals, due titoli come miglior difensore dell’anno, due volte miglior rimbalzista e tre come miglior stoppatore della lega: il sogno di Hakeem ‘The Dream’ Olajuwon si è realizzato, ossia dominare nel campionato di basket più famoso del mondo ed entrare nell’Olimpo di questo sport.

Il nativo di Lagos, durante la sua carriera, si è consacrato come uno dei migliori centri di ogni epoca, dimostrandosi un vero e proprio maestro nei fondamentali e dettando legge nel pitturato sia in attacco che in difesa. Celebre è la sua giocata in post, quel Dream Shake con cui ha castigato avversari di grosso calibro e strappato applausi a milioni di spettatori. Insomma, Olajuwon è stato un giocatore completo sotto ogni aspetto del gioco, basta ricordare una partita in particolare dove ha mostrato tutto quello di cui era capace.

29 marzo 1990: i Rockets sfidano i Milwaukee Bucks e The Dream elargisce una vera e propria lezione  mettendo a referto una leggendaria quadrupla doppia da 18 punti, 16 rimbalzi, 10 assist e 11 stoppate. Il classe 1963 entrò così in una strettissima elite composta da solo quattro giocatori.

 

https://www.youtube.com/watch?v=ZlRAY5n9K3Q

Daniele Maggio
daniele99maggio@gmail.com

Editor di NBAPassion.comCura da tempo il sogno di diventare giornalista professionista. Aspirante scrittore e grande appassionato della NBA a 360°, in tutte le sue salse. Laureato in Scienze della Comunicazione presso Unisalento e attualmente frequentante la facoltà di Informazione, Editoria e Giornalismo presso Roma Tre.

No Comments

Post A Comment