fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Hornacek ed il triangolo: considerazioni sparse

Hornacek ed il triangolo: considerazioni sparse

di Matteo Meschi

Jeff Hornacek ha parlato chiaro della stagione dei New York Knicks e del futuro anche: “Rose, Melo e Porzingis possono essere comporre un team da playoff? Se fanno come quest’anno, ovviamente no. Se ribaltassimo le cose e iniziassimo in modo diverso, ad esempio giocando principalmente l’attacco triangolo, allora forse sarebbe possibile. Non si sa mai come vanno queste cose. Forse un altro anno ci sarà utile per capire.”

A questo punto una domanda nasce spontanea: non vale la pena rimettere Rambis? Voglio dire, se l’imposizione è quella di giocare l’attacco triangolo, che senso ha avere un allenatore che non la sente sua? Tanto vale cacciarlo e promuovere l’Assistent Coach che conosce meglio degli altri questo modo di giocare.

E poi ancora: qual è il ruolo di Phil Jackson? E’ il presidente, ma si atteggia da allenatore non in campo. Il presidente dovrebbe fare il presidente, l’allenatore fare l’allenatore. Non mi risulta che Pat Riley abbia mai messo becco negli affari di Spoelstra, nè abbia mai imposto di giocare lo Showtime con Dragic e Whiteside.

Infine, un appunto su Melo e Rose. Da quello che è stato fatto capire, non è detto che saranno in squadra. In pratica la filosofia di gioco si imporrà sui giocatori. Porzingis sarà il perno della nostra squadra e del triangolo (già stanotte partitona contro gli Utah Jazz) e gli altri saranno complementari e gireranno intorno a lui.

Hornacek quindi rimane con l’immagine di un prigioniero pupazzo di Jackson, mentre Rambis continuerà il suo ruolo di coach ombra. Rose e Melo dovranno accettare il triangolo, oppure accettare il triangolo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi