fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Kings: Tensioni a Sacramento, parla Divac

Kings: Tensioni a Sacramento, parla Divac

di Gabriel Greotti

Il vicepresidente dei Sacramento Kings, nonchè ex All-Star NBA, Vlade Divac, è entrato a far parte della dirigenza dei Kings in un momento a dir poco delicato ma, nonostante tutto, ha mostrato sinora tutto il suo carattere: prima è sopravvissuto a qualche diverbio di troppo con un collaboratore, poi ha affrontato la crisi di DeMarcus Cousins e da ultimo ha piazzato un’ottima scelta al Draft 2015 tra le prime dieci chiamate assolute.

Proprio riguardo la scelta al Draft 2015, la sesta assoluta, Divac ha ignorato ogni tipo di minaccia proveniente dall’ambiente Kings e si è lanciato su un altro lungo, il centro ex Kentucky Wildcats Wille Cauley-Stein che, secondo Divac, si accoppierebbe bene con DeMarcus Cousins, a patto che entrambi rimangano a Sacramento in vista della prossima regular season. Il prodotto di Kentucky è probabilmente il miglior difensore che si è reso eleggibile nel Draft di giovedì scorso, mentre Cousins è un giocatore ormai formato e completo in ogni zona del campo.

Willie Cauley-Stein, centro ex Kentucky Wildcats scelto dai Sacramento Kings

Willie Cauley-Stein, centro ex Kentucky Wildcats scelto dai Sacramento Kings

Vlade Divac, riguardo alla vicenda Cousins che ha tenuto banco in questi ultimi giorni, in un’intervista con la stazione radio di Sacramento KHTK 1140, svolta ieri mattina e riportata da Sam Amick in un articolo su USA Today, avrebbe detto: “Sono veramente stanco di sentire certe voci che non fanno altro che caricarci di tensione e rendere i compiti di tutti molto più complicati. Cerco di essere quello che sono, e cerco di fare il mio lavoro nel miglior modo possibile, pensando solo al bene della franchigia. Non ho intenzione di lasciare che qualcuno cambiare la mia mentalità, non mi lascio intimorire da nessuna minaccia e non mi lascio influenzare da chi vuole mettermi pressone. Io farò del mio meglio per migliorare questa squadra .”.

Se Divac, quando Fegan, agente di DeMarcus Cousins, ha cercato di orchestrare una trade che avrebbe mandato il centro dei Kings ​​a Los Angeles, sponda Lakers, nei giorni precedenti al progetto (con l’autorizzazione del proprietario dei Kings Vivek Ranadive), avesse approvato l’accordo al fine di placare le continue tensioni che ci sono tra la stella dei Kings e la dirigenza, nessuno si sarebbe messo in testa di minacciare il vicepresidente della franchigia di Sacramento. Invece, sta cercando di risolvere una situazione di frattura alle sue condizioni, con grande professionalità.

Vlade Divac quando ancora vestiva la jersey dei Sacramento Kings

Vlade Divac quando ancora vestiva la jersey dei Sacramento Kings

Quando a Divac è stato chiesto un parere riguardo alle continue tensioni tra Cousins e la dirigenza di Sacramento, il vicepresidente dei Kings non ha escluso alcuna via che possa portare alla risoluzione della faccenda:  “Sarò onesto con voi, credo che entrambe le parti abbiano recepito il messaggio che ho lanciato al Draft.” ha detto Divac, che ha poi aggiunto: “Io  sono qui, e se vuoi rimanere, sei più che benvenuto. Se non vuoi rimanere, non ho tempo da perdere. Abbiamo tutto, tranne il tempo. Dobbiamo andare avanti e cercare di creare un ambiente sano e dobbiamo far di tutto al fine di preparare una buona squadra per il prossimo anno. Avremo molti alti e bassi nei prossimi due mesi, e ci saranno giorni in cui mi odierete, altri in cui mi amerete, ma credetemi ho intenzione di fare del mio meglio in questo lavoro. Con me, con DeMarcus, con George, o senza di me, senza DeMarcus, senza George, questo non lo so, ma ce la faremo a far funzionare le cose qui. “

DeMarcus Cousins

DeMarcus Cousins

Divac, quindi, nell’immediato futuro avrà bisogno di aiuto da parte del front-office dei Kings, che sta prontamente cercando un sostituto di Pete D’Alessandro, ex General Manager di Sacramento ora tornato ai Denver Nuggets. Come è stato riportato da varie fonti, l’assistente  del General Manager dei Golden State Warriors Travis Schlenk, riceverà forte considerazione per un ruolo nel front office dei Kings, e anche l’ assistente del direttore scouting dei Lakers Ryan West rientra tra i candidati prediletti da Divac. Un altro possibile nome che potrebbe far parte dello staff dei Kings è Tommy Sheppard, il vicepresidente dei Washington Wizards.

Per NBA Passion,

Gabriel Greotti (@GabrielGreotti on Twitter)

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi