Hasheem Thabeet ritorna in NBA con i Bucks? | Nba Passion
145482
post-template-default,single,single-post,postid-145482,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Hasheem Thabeet ritorna in NBA con i Bucks?

hasheem thabeet

Hasheem Thabeet ritorna in NBA con i Bucks?

Secondo Ben Stinar di AmicoHoops, Hasheem Thabeet avrebbe la possibilità di ritornare nella NBA grazie a dei workout che i Milwaukee Bucks gli hanno offerto.

Il 32enne si sta allenando duramente e all’inizio di giugno avrebbe intrapreso un percorso composto da 3 sedute al giorno. Notizia che non è passata inosservata: molte squadre NBA lo hanno definito in “grande forma“.

Hasheem Thabeet, un eterno bust?

Thabeet è considerato uno dei “bust“, bidoni, per eccellenza, dopo le grandi aspettative alla vigilia del draft NBA 2009 dove fu seconda scelta assoluta (Memphis Grizzlies) in una classe che comprese, tra gli altri, James Harden, Stephen Curry e DeMar DeRozan. La sua avventura NBA cominciò in maniera negativa: durante la sua prima stagione Thabeet viaggiò a una media di 3.1 punti, 3.6 rimbalzi e 2 assist a partita, cifre non furono mai migliorate nel corso degli anni successivi.

Il prodotto di UConn trascorse un anno e mezzo nella squadra che lo scelse, i Memphis Grizzlies, prima di passare agli Houston Rockets, dove rimase per un anno. Successivamente, decise di firmare per i Portland Trail Blazers, dove rimase il tempo di giocare solo 15 partite per poi decidere di trasferirsi agli Oklahoma City Thunder, ultima squadra della sua avventura NBA.

Nel 2014 ricevette la possibilità di partecipare ai training camp di Sixers e Pistons ma non venne confermato. I Bucks possono ora offrirgli un posto per il training camp il prossimo mese, se i sui workout dovessero avere esiti positivi. Milwaukee ha 16 giocatori sotto contratto, 14 sono garantiti e 2 sono in modalità “two way”.

Assicurandosi il veterano, i Bucks potranno ampliare il roster garantendo maggior profondità e maggior esperienza alla corte del coach Mike Budenholzer.

Il centro potrebbe però riscontrare difficoltà nelle rotazioni vista la qualità dei lunghi già presente. Con la firma di Brook Lopez e l’acquisizione di suo fratello Robin da Chicago, sarebbe davvero difficile per Hasheem Thabeet trovare spazio.

Federico Ferri
Freelight31@gmail.com
No Comments

Post A Comment