Julius Randle non eserciterà la player option e diventerà free agent
141115
post-template-default,single,single-post,postid-141115,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Julius Randle non eserciterà la player option e diventerà free agent

Julius Randle

Julius Randle non eserciterà la player option e diventerà free agent

Come riportato da Shams Charania di The Athletic, Julius Randle esplorerà la free agency 2019, dopo aver rifiutato la player option da 9 milioni di dollari del suo contratto con i New Orleans Pelicans.

A partire dall’1 luglio Randle sarà free agent per il secondo anno consecutivo. Lo scorso anno era scaduto il proprio contratto con i Los Angeles Lakers, e decide di firmare con i Pelicans un biennale con opzione per il secondo.

La decisione di Julius Randle di rifiutare la player option complica in parte i piani della franchigia della Louisiana, dopo la trade che ha spedito Anthony Davis ai Los Angeles Lakers. Nonostante tale scelta non bisogna comunque escludere i Pelicans dalla corsa per il ventiquattrenne.  Il 2018/2019 è stata infatti la miglior stagione in NBA per l’ex Lakers, che ha realizzato 21.4 punti e 8.7 rimbalzi di media a partita.

Nel caso in cui Randle decidesse di rifirmare con NOLA, coach Alvin Gentry potrebbe contare su un roster giovane e dalle enormi potenzialità. Oltre al n°30 ci sarebbero infatti Jrue Holiday, Lonzo Ball, Josh Hart, Brandon Ingram e Zion Williamson, probabile prima scelta assoluta del draft che si terrà il prossimo giovedì.

Da capire inoltre cosa David Griffin deciderà di fare con la quarta scelta, ottenuta nell’ambito della trade di Davis, per cui diverse squadre hanno già espresso il proprio interesse.

Francesco Schinea
fschinea@gmail.com
No Comments

Post A Comment