fbpx
Home NBAMercato NBA I Pelicans pareggeranno tutte le offerte per Brandon Ingram

I Pelicans pareggeranno tutte le offerte per Brandon Ingram

di Gabriele Melina

I New Orleans Pelicans hanno confermato di voler pareggiare qualsiasi offerta verrà proposta nei confronti di Brandon Ingram, ala al quarto anno nella lega che diventerà free agent con restrizioni al termine di questa stagione.

Il ventiduenne stava vivendo, prima della sospensione del campionato a causa della rapida diffusione del Sars-CoV-2, l’annata migliore della sua intera carriera. A dimostrarlo, sono i 24.3 punti di media a serata, i 6.3 rimbalzi ed i 4.3 assist totalizzati in 34.3 minuti di presenza sul parquet.

Lontano da Los Angeles, dove l’ex Lakers ha vissuto gli albori della sua crescita come giocatore professionista, Ingram è riuscito a guadagnarsi anche la prima convocazione alla gara delle stelle in quel di Chicago. Per di più, Il suo contributo è valso a guadagnarsi la decima posizione nella Western Conference per la franchigia della Louisiana, attraverso un record di 28 vittorie e 36 sconfitte. Certo, un approdo alla corsa al titolo era ancora piuttosto lontano, sia per motivi di personale impiegabile che per ragioni di esperienza, ma visti i progressi ottenuti quest’anno in un periodo di ricostruzione post Anthony Davis ci si pone davanti un futuro alquanto positivo.

Oltre al prodotto di Duke University, i ragazzi di coach Alvin Gentry potranno contare anche sulle prestazioni di Zion Williamson, che in quelle poche gare giocate da sano ha dimostrato di poter fare la differenza su entrambe le metà campo.

Ad aver convinto il front office dei Pelicans a voler pareggiare qualsiasi proposta di contratto sono state le condizioni fisiche e di salute dimostrate dal giocatore nella stagione 2019\20. Difatti, Brandon Ingram è riuscito a liberarsi di una profonda trombosi venosa che lo scorso marzo lo aveva costretto a sottoporsi ad un’operazione chirurgica.

L’accordo che in questo momento lega l’ala nativa del North Carolina con New Orleans ha un valore di poco più di sette milioni di dollari. Tra le maggiori contendenti per accaparrarsi il ventiduenne sembrano essere presenti i Cleveland Cavaliers, i quali stanno attraversando una fase tendente più alle sconfitte che ai successi, e sono in cerca di un giovane talento da affiancare alla point guard Collin Sexton.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi